venerdì, Maggio 31, 2024
HomeNotizieBoston Celtics vs Indiana Pacers: finalmente arriva il report del finale. Ecco...

Boston Celtics vs Indiana Pacers: finalmente arriva il report del finale. Ecco cosa ne è venuto fuori!

È giunto finalmente nelle mani di tutti il tanto atteso resoconto ufficiale della NBA riguardante gli ultimi due minuti dell’acceso confronto tra Indiana Pacers e Boston Celtics, una partita che ha lasciato dei segni indelebili nel cuore degli appassionati. Non è un mistero che due chiamate arbitrali abbiano scatenato accese contestazioni da parte dei Celtics.

Tuttavia, dopo un’attenta analisi, la lega ha ritenuto che solo una di queste fosse corretta, lasciando spazio a importanti discussioni sul verdetto finale. In effetti, quella chiamata in particolare ha generato il maggior numero di controversie e confronti tra i tifosi.

Un’opinione condivisa dal report ufficiale è che, invece, la seconda decisione arbitrale sia da considerare errata, sollevando ulteriori interrogativi sul suo impatto sul risultato finale della partita. Ma vediamo più nel dettaglio che cosa è successo!

Boston Celtics (Foto Instagram)
Boston Celtics vs Indiana Pacers, gennaio 2024 (Foto Instagram)

Cosa emerge dal report sulla partita Boston Celtics vs Indiana Pacers

In base alle informazioni riportate nel ‘Last Two Minute Report‘ diffuso dalla NBA sulla finale tra Boston Celtics e Indiana Pacers, è stato confermato che la contestazione del tiro di Mathurin da parte di Porzingis è stata condotta legalmente, seppur con un leggero contatto incidentale con il braccio nel momento della stoppata. Tuttavia, gli arbitri hanno deciso di fischiare fallo al giocatore lettone dei Celtics, nonostante la partita fosse in parità.

Pertanto, i liberi che hanno portato alla vittoria segnati da Mathurin a 0.6 secondi dalla sirena non avrebbero dovuto essere concessi. Il rapporto della lega ha inoltre identificato un blocco irregolare effettuato da Myles Turner su Derrick White, avvenuto prima del tentativo di tiro da parte di Mathurin.

L’insoddisfazione della squadra e dei tifosi

Il fischio che ha suscitato molte discussioni nella NBA, e che ha attirato particolare attenzione, è stato ritenuto corretto dagli arbitri. Stiamo parlando del contatto avvenuto tra Buddy Hield e Jaylen Brown durante il tiro di quest’ultimo con soli 3.2 secondi rimasti sul cronometro. Inizialmente, gli arbitri avevano fischiato un fallo della difesa, ma dopo la visione istantanea delle immagini hanno cambiato la loro decisione.

La lega ritiene che abbiano fatto la scelta giusta, perché “il contatto della testa di Brown con Hield è stato minimo, e secondo il regolamento ‘il semplice fatto che ci sia un contatto non implica necessariamente un fallo'”.

Questa valutazione ha però ricevuto molte critiche, tra cui quella di LeBron James, che ha espresso il suo disappunto pubblicamente su Twitter. Per quanto riguarda Kristaps Porzingis, invece, ha preso atto della decisione presa dalla lega riguardo alla sua giocata, prendendosi nota di tutto per il futuro.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News