giovedì, Maggio 30, 2024
HomeNotizieDal parquet alla banca: Magic Johnson entra nell’olimpo dei miliardari con Michael...

Dal parquet alla banca: Magic Johnson entra nell’olimpo dei miliardari con Michael Jordan e LeBron James! Ecco come l’ha fatto.

Mentre alcune leggende sportive scompaiono dopo il loro periodo d’oro, altre, come Magic Johnson, continuano a far parlare di sé, non solo per le loro prodezze in campo, ma anche per le loro astute mosse nel mondo degli affari. Gli anni ‘80 lo hanno visto come un dominatore del parquet NBA, ma nel 2023, Magic ha svelato un altro asso nella manica, raggiungendo la vetta finanziaria e entrando nell’élite dei miliardari dello sport.

Questo lo pone fianco a fianco con icone come Michael Jordan e LeBron James. Una tale realizzazione non solo mette in luce la sua abilità sul campo da gioco, ma anche la sua maestria nell’arte degli affari. Oltre a una carriera leggendaria con i Lakers, Magic ha mostrato un impressionante acume per gli investimenti, con una fortuna accumulata di 1,2 miliardi di dollari.

Dopo il suo ritiro, Magic non ha perso tempo e si è subito cimentato nel mondo degli affari. Il suo portafoglio di investimenti, vasto e vario, va dall’acquisizione di quote in squadre sportive come le Sparks della NBA femminile e i leggendari Dodgers della MLB, a incursioni nell’industria dell’imbottigliamento e partnership con colossi come Loews e Starbucks. Ma forse, la mossa più astuta e lucrativa di Magic è stata l’acquisizione del 60% di EquiTrust, una compagnia di assicurazioni che ha visto una crescita straordinaria della sua valutazione da 16 a 26 miliardi di dollari.

Magic Johnson
Magic Johnson è diventato miliardario

Mentre la sua entrata nel club dei miliardari è notevole, non è il solo atleta a raggiungere tale status. LeBron James e Tiger Woods hanno raggiunto tale impresa mentre erano ancora in attività, ma ciò che rende straordinario il traguardo di Magic è la rapidità con cui la sua fortuna è cresciuta in un solo anno, a dispetto delle cifre che aveva guadagnato sul campo rispetto a LeBron.

E poi, ovviamente, c’è Michael Jordan. Oltre a essere spesso acclamato come il più grande cestista di tutti i tempi, “His Airness” domina anche nel mondo degli affari. La vendita della sua quota di maggioranza dei Charlotte Hornets ha rafforzato la sua posizione come titano finanziario, con un patrimonio impressionante di 3,2 miliardi di dollari.

La partnership con Nike, in particolare, rappresenta una delle sue mosse d’affari più redditizie, garantendogli introiti enormi anno dopo anno. In breve, che si tratti di dribbling sul parquet o di negoziazioni in una sala riunioni, Jordan, come Magic, dimostra che il vero talento non conosce confini.

Tutto ciò evidenzia un trend crescente nel mondo dello sport: i grandi atleti stanno cercando di cementare il loro legato al di fuori del campo, trasformando il loro successo atletico in potere finanziario. In un’era in cui il brand personale è così cruciale, gli atleti stanno diventando imprenditori astuti, cercando opportunità d’investimento e collaborazioni lucrose. E mentre ogni generazione ha i suoi campioni sul campo, la vera prova di grandezza potrebbe risiedere nella capacità di un atleta di creare un impatto duraturo, ben al di là dei confini del loro sport.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News