sabato, Giugno 15, 2024
HomeNotizieKevin Durant frainteso dall'ex compagno Draymond Green. Ma che cosa è successo...

Kevin Durant frainteso dall’ex compagno Draymond Green. Ma che cosa è successo tra i due? Scopriamolo!

Nel corso degli ultimi tempi, Draymond Green è stato coinvolto in vari episodi controversi durante le partite, arrivando persino ad essere sospeso a tempo indeterminato. Questa punizione ha comportato molteplici difficoltà per Green, tanto che ha persino valutato l’idea di abbandonare il mondo della pallacanestro. Per fortuna, la situazione si è risolta positivamente grazie ad una discussione tra il giocatore dei Golden State Warriors e Adam Silver. Così, Draymond ha ottenuto il permesso di tornare sul campo e riprendere a giocare. Ma a quanto pare qualcosa detto da Kevin Durant non gli è proprio andato giù!

Kevin Durant (Foto Instagram)
Kevin Durant in campo per i Phoenix Suns (Foto Instagram)

Cos’è successo tra Kevin Durant e Draymond Green?

Durante il periodo ai box, sono emerse diverse opinioni da parte dei giocatori sulla situazione di Green, compreso il suo ex compagno Kevin Durant. “Draymond non è così. Spero che riceva il supporto di cui ha bisogno“, ha detto Kevin Durant.

Questa affermazione ha suscitato una forte reazione nell’ala dei Warriors, che si è sentito offeso dal commento di KD riguardo al suo bisogno di aiuto, interpretandolo come un supporto di tipo medico.

“Devo essere sincero, le parole di Durant mi hanno veramente irritato“, ha dichiarato Draymond Green. Nonostante ciò, sembra che si sia trattato di un semplice malinteso e il giocatore dei Suns è tornato sui suoi passi per spiegare il motivo di quelle parole.

“Prima delle mie dichiarazioni, la gente non faceva altro che parlare del fatto che avrei dovuto cercare l’aiuto di uno psicoterapeuta. Cosa dovrei pensare? Se una persona si rivolge a uno psicoterapeuta, spero che possa guarire e migliorare. Sono davvero contento che sia tornato. La gente mi dipinge come una persona sleale e cattiva, ma non è così e non volevo insultare Green in alcun modo“, ha spiegato Kevin Durant.

Tutto è bene quel che finisce bene, e sembra che la situazione tra i due si sia completamente chiarita. Adesso non ci resta che augurare a Draymond Green un buon ritorno e sperare che abbia imparato dai suoi errori.

La situazione dei Phoenix Suns

Kevin Durant ha finalmente voluto commentare la situazione attuale dei Phoenix Suns, che è stata caratterizzata da un’atmosfera negativa e dal silenzio. Il giocatore, noto per le sue esperienze con Thunder, Warriors e Nets, si è detto insoddisfatto del difficile inizio di stagione in Arizona, considerando il talento offensivo del trio Durant-Booker-Beal.

In questo contesto, Kevin Durant ha rilasciato alcune dichiarazioni per fare il punto della situazione. Ha affermato di non voler essere scambiato e di non essere frustrato a causa dell’infortunio di Bradley Beal e della difficoltà nel trovare la giusta chimica all’interno della squadra.

Inoltre ha anche menzionato il fatto che non era frustrato per i ruoli attuali dei giocatori nella squadra, trovando queste speculazioni sulla sua insoddisfazione molto spiacevoli da leggere. Ha spiegato che non può essere felice se la squadra perde una partita, sostenendo che è normale sentirsi frustrato per una giocata sbagliata o un periodo difficile, ma che non lo sarà mai con la sua squadra. Al contrario, si impegna a fare il suo lavoro e a rialzare la testa.

In definitiva, le parole di Durant danno speranza ai tifosi dei Phoenix Suns. Con la prospettiva del ritorno al 100% di Bradley Beal e l’integrazione di Booker e Durant nella squadra, c’è la speranza che gli Suns possano ritornare nella zona dei playoff e lottare fino alla fine della stagione.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News