lunedì, Giugno 24, 2024
HomeNotizieMiami Heat: Orlando Robinson si fa largo nella formazione della squadra e...

Miami Heat: Orlando Robinson si fa largo nella formazione della squadra e guadagna il ruolo di titolare!

Orlando Robinson, attualmente il centro dei Miami Heat, non faceva parte della rotazione della squadra all’inizio della stagione. Dunque non avrebbe mai immaginato di diventare un giocatore titolare nella NBA così rapidamente, ma sta approfittando dell’opportunità offertagli dall’infortunio di Bam Adebayo. Quest’ultimo non potrà disputare la sua quarta partita consecutiva a Charlotte a causa di una contusione all’anca sinistra, quindi è probabile che Robinson venga nuovamente schierato come titolare.

Miami Heat (Foto Ansa)
Miami Heat vs Brooklyn Nets, novembre 2023 (Foto Ansa)

L’ingresso nei Miami Heat

Dopo non essere stato scelto nel draft NBA 2022, Robinson ha ricevuto un’opportunità entusiasmante, venendo firmato dai Miami Heat il 14 luglio 2022. Successivamente, il 24 ottobre 2022, ha preso parte al campo di allenamento degli Sioux Falls Skyforce, l’affiliata della G League dei Miami Heat. Questa esperienza ha permesso a Robinson di migliorare ulteriormente le sue abilità e di mettersi in mostra.

Il 13 novembre ha ottenuto un contratto two-way con gli Heat, dimostrando la fiducia che la squadra riponeva in lui. Purtroppo, è stato esonerato il 25 novembre, ma ha continuato a lavorare sodo dimostrando la sua determinazione e prontezza mentale.

Tanto è vero che, l’11 dicembre, ha firmato un secondo contratto a due vie con gli Heat, ricevendo così un’altra opportunità di dimostrare il suo valore. Nonostante non abbia avuto la possibilità di competere nei playoff a causa del suo contratto a due vie, Robinson ha dimostrato una crescita costante dimostrando il suo valore.

Infine, il 1º luglio 2023, Robinson ha ricevuto una promozione importante, firmando un contratto standard con gli Heat e ponendo fine al suo co-incarico con gli Skyforce. Questo passaggio rappresenta un traguardo significativo nella sua carriera professionale, evidenziando il riconoscimento del suo talento e delle sue abilità.

La miglior performance nei Miami Heat

Mercoledì scorso, il giovane di 23 anni ha dimostrato tutto il suo talento nella NBA. Ha regalato agli spettatori la sua miglior performance fino ad ora: 15 punti e 12 rimbalzi durante il match contro Toronto. Tuttavia, la sua gioia è stata presto interrotta dalla brutta sconfitta subita venerdì contro Cleveland, dove ha speso 20 minuti in campo ma ha conseguito un punteggio negativo di -18. Nonostante questi alti e bassi, l’allenatore Erik Spoelstra ha sostenuto che Robinson stia continuando a migliorare gradualmente, poiché si trova ad affrontare sempre maggiori responsabilità.

Contratti da capogiro per Orlando Robinson

Robinson si è già assicurato la somma di 850.000 dollari dei 1,8 milioni del suo stipendio per la stagione in corso. Fino ad ora ha sceso in campo solo in quattro delle prime 18 partite e nel mese scorso ha trascorso del tempo nella G League. Con il ritorno di Adebayo potrebbe essere di nuovo escluso dalla formazione, considerando che Kevin Love probabilmente sarà il centro di riserva principale. Tuttavia, questa situazione non fa vacillare la sua fiducia di essere un vero e proprio giocatore di basket della NBA.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News