lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeNotizieNBA partite: Lakers ancora KO, Curry ritrova il ritmo e per i...

NBA partite: Lakers ancora KO, Curry ritrova il ritmo e per i Kincks ottava vittoria di fila. Ecco i risultati!

Il team di Golden State ha sconfitto Philadelphia nonostante un Joel Embiid infortunato, grazie alle esibizioni straordinarie di un Steph Curry in versione MVP, che ha totalizzato 37 punti. Ancora una volta, i “Villanova Knicks” hanno dimostrato il loro talento nella loro ottava vittoria consecutiva, guidati da Jalen Brunson e compagni. Nel frattempo, i Lakers hanno subito la loro seconda sconfitta consecutiva contro Atlanta. Ecco tutti i risultati dell’NBA partite disputate questa notte!

NBA partite
NBA partite: NEW YORK KNICKS-UTAH JAZZ 118-103

NBA partite: NEW YORK KNICKS-UTAH JAZZ 118-103

I Knicks continuano la loro straordinaria serie di vittorie, raggiungendo l’ottavo successo consecutivo. La squadra è stata guidata dal talentuoso trio proveniente da Villanova, composto da Brunson (29 punti), DiVincenzo (33 punti) e Hart (che ha realizzato una tripla doppia con 10 punti, 10 rimbalzi e 10 assist), che ha regalato non solo punti ma anche un grande spettacolo sul parquet. Achiuwa è stato eccellente con 18 punti, un degno vice per Randle che era assente, così come Anunoby.

Dall’altra parte, Sexton si è dimostrato il miglior giocatore per i Jazz, realizzando 22 punti. La serata di DiVincenzo è stata davvero memorabile. Dopo aver impressionato contro Charlotte con 28 punti, ha migliorato ulteriormente il suo record personale di triple realizzate, segnando ben 9 su 15 tentativi contro i Jazz. La sua eccezionale prestazione include 33 punti, 9 triple, 5 assist, 4 rimbalzi e 4 recuperi, unica nella storia della lega.

Anche Simone Fontecchio ha dimostrato di essere tornato a segnare diversi punti con una grande precisione. All’interno del Madison Square Garden, il giocatore italiano ha segnato 14 punti con una percentuale del 50% sia dal campo (5 su 10) che dalla lunga distanza (4 su 8), contribuendo come sempre ai rimbalzi con 5 palloni recuperati, di cui due in attacco, e aggiungendo anche una stoppata.

ATLANTA HAWKS-LOS ANGELES LAKERS 138-122

Nel secondo match di fila a Houston, i Lakers di Los Angeles (senza Anthony Davis a causa di un problema all’anca e al tendine d’Achille) hanno subito un arretramento nel punteggio fin dal primo quarto e non sono riusciti a recuperare, subendo un’altra sconfitta dopo quella subita in Texas. Atlanta, che ha finalmente potuto riportare in campo Hunter dopo 19 partite di assenza, ha visto la coppia Young (26 punti) – Murray (24 punti) fare la differenza, supportata efficacemente dalle prestazioni di Jalen Johnson e Capela con le loro doppie doppie. Nonostante i 28 punti di Reaves e i 20 punti di LeBron James, i Lakers non sono riusciti a ottenere abbastanza da parte del loro roster per vincere la partita.

NBA partite: GOLDEN STATE WARRIORS-PHILADELPHIA 76ERS 119-107

Senza la presenza di Klay Thompson, i Warriors dimostrano di avere ancora il sopravvento sui Sixers nonostante una prestazione meno brillante di Joel Embiid, il cui punteggio si ferma a 14 punti con un modesto 5/18 al tiro e 7 rimbalzi. D’altro canto, Tobias Harris si distingue con 26 punti e 10 rimbalzi, ma la squadra di Golden State si avvantaggia non solo dai punti di Curry, ma anche dai 26 di Kuminga e dai 23 di Wiggins, che con un impressionante 8/10 al tiro contribuiscono al raggiungimento di una vittoria di grande importanza.

Tuttavia, non ci sono dubbi sull’MVP della partita: Steph Curry sfoggia una delle sue eccezionali serate al tiro, segnando 12 volte su 17 tentativi, inclusi 8 ottimi tiri da tre punti su 13, e perfetto con 5/5 ai tiri liberi. È così in grado di realizzare una prestazione da 37 punti, 8 rimbalzi e 7 assist. Il suo plus/minus (+26) sottolinea l’enorme contributo che ha dato al successo dei Warriors.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments