lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeNotizieNBA partite: i Lakers mettono ko OKC, di nuovo. I Warriors non...

NBA partite: i Lakers mettono ko OKC, di nuovo. I Warriors non si riprendono. Ecco i risultati del MLK Day!

Per l’NBA partite disputate questa notte, i Lakers si aggiudicano la vittoria per la seconda volta consecutiva contro Oklahoma City, grazie ai 52 punti combinati da Davis e James. Golden State subisce un clamoroso crollo perdendo anche nella propria casa contro Memphis, nonostante il ritorno di Draymond Green. Infine, Joel Embiid torna dall’infortunio e conduce i Sixers alla vittoria contro i Rockets.

NBA partite (Foto Instagram)
NBA partite: Memphis Grizzlies vs Golden State Warriors (Foto Instagram)

NBA partite: L.A. Lakers vs OKC Thunder 112-105

I Lakers hanno vinto 2 delle ultime 6 partite, mentre ne hanno perse 12. Di queste due vittorie, una è stata ottenuta contro i Thunder, anche questa notte che ha interrotto la loro serie di quattro vittorie consecutive. Anthony Davis ha terminato la partita con 27 punti e 15 rimbalzi, LeBron James ha segnato 25 punti al suo ritorno in campo dopo aver saltato l’ultima partita e D’Angelo Russell ha contribuito con 14 punti. Dall’altra parte, i Thunder hanno avuto una brutta serata al tiro, segnando solo 25 punti con Jalen Williams e 24 con Shai Gilgeous-Alexander, che è stato limitato da una distorsione al ginocchio.

Memphis Grizzlies vs Golden State Warriors 116-107

Incredibile successo dei Grizzlies, che nonostante l’assenza di sei dei loro sette migliori realizzatori riescono a conquistare la vittoria grazie a un fantastico ultimo quarto terminato con un punteggio di 31-21. Williams Jr. mette a segno 24 punti. E GG Jackson ne aggiunge 23, che rappresenta il suo record personale in carriera. Questo per compensare anche la prestazione deludente di Jaren Jackson Jr., che realizza solo 4 canestri su 20 tentativi (comunque segnando 18 punti). Dall’altra parte, Golden State, nonostante il ritorno di Draymond Green (che segna solo 4 punti ma cattura 7 rimbalzi entrando dalla panchina), si ferma a soli 26 punti, con 8 assist di Steph Curry.

NBA partite: Philadelphia 76ers vs Houston Rockets 124-115

La prima partita del giorno dedicato a Martin Luther King è stata completamente dominata dai Sixers, che hanno controllato il gioco. E hanno concesso alla squadra di Houston solo la soddisfazione di ridurre leggermente lo svantaggio nella fase finale della partita, quando l’esito era già ampiamente deciso.

Ad essere al comando della squadra di casa è stato Joel Embiid, tornato in campo dopo un periodo di assenza, contro cui la difesa del coach Ime Udoka ha fatto ben poco. Tuttavia, Philadelphia può vantare anche i 27 punti e 7 assist dell’altro suo protagonista, Tyrese Maxey. I Rockets, dal canto loro, hanno trovato 20 punti da Jalen Green, il giocatore più attivo della loro squadra. Ma che ha tirato con un modesto 7/16 dal campo.

Nonostante l’assenza durata dallo scorso 5 gennaio, Joel Embiid è tornato in campo riprendendo esattamente da dove aveva lasciato. Contro i Rockets, l’attuale MVP ha segnato 41 punti e ha preso 10 rimbalzi in poco più di 31 minuti di gioco. Ha dimostrato così di essere in buone condizioni fisiche dopo la sua pausa a causa del problema al ginocchio sinistro.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments