lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeNotizieNBA partite: i Warriors tornano alla carica e rovinano i Bulls. Utah...

NBA partite: i Warriors tornano alla carica e rovinano i Bulls. Utah ormai è inarrestabile. Ecco i risultati!

I Fratelli Splash sollevano Golden State con una spettacolare prestazione contro i Bulls in casa, mentre Jokic trascina Denver alla vittoria contro New Orleans. Nel frattempo, Utah continua la sua striscia di vittorie consecutiva a casa, con una grande prestazione di Simone Fontecchio in quintetto. Questa è stata la serata di spettacolo delle partite NBA. Da menzionare anche il ritorno di LaMelo Ball, anche se ostacolato dalla dominanza di Wembanyama che ha permesso agli Spurs di vincere facilmente contro Charlotte.

NBA partite (Foto Instagram)
NBA partite: Utah Jazz vs Toronto Raptors (Foto Instagram)

NBA partite: Chicago Bulls-Golden State Warriors 131-140

La straordinaria vittoria dei Warriors, ribattezzati “Splash Brothers”, rappresenta un autentico trionfo contro la crisi. Grazie a una sorprendente prova nel terzo quarto, durante il quale hanno realizzato ben 48 punti, e alla prestazione di Thompson che ha segnato 30 punti, nonché ai 15 punti segnati da Curry nel quarto tempo, i Dubs (18-20) hanno saputo recuperare uno svantaggio di 13 punti accumulato durante l’intervallo. Tuttavia, l’atmosfera festosa durante l’introduzione nella Hall of Fame di franchigia di 13 icone della squadra del 1995-96 è stata oscurata dalla mancanza di presenza di Jordan, Pippen e Rodman, quest’ultimo bloccato da problemi di viaggio aereo.

Il pubblico ha mostrato il proprio disappunto quando il nome di Krause è stato menzionato, comprensibilmente provocando indignazione da parte della vedova. Purtroppo, nulla sembra essere andato come previsto per la serata di Chicago (18-22). Nonostante abbiano perso un colpo impressionante colpendo il 58% dal campo, e nonostante i 39 punti di DeRozan, sono stati sconfitti da una squadra che aveva subito 6 sconfitte nelle ultime 7 partite. Questo rappresenta un capolavoro di sconfitta inaspettato. Le 12 palle perse hanno avuto un impatto significativo, segnando la prima sconfitta dall’infortunio di LaVine.

Denver Nuggets-New Orleans Pelicans 125-113

I detentori del titolo in casa sono una minaccia spaventosa: vincono per la 16a volta in 20 partite giocate alla Ball Arena questa stagione, demolendo i Pelicans che avevano vinto 6 delle ultime 7 partite. Jokic registra la sua 12a tripla doppia della stagione: domina in attacco, segnando e assistendo a suo piacimento. A soli 2 minuti dal termine del tempo, ottiene anche il suo 10° rimbalzo, accolto dall’entusiasmo del pubblico che celebra l’ennesima grande impresa statistica del centro serbo.

Porter fa bene questa volta, con un buon tiro e intensità nel rimbalzo, per il coach Malone. New Orleans (23-16) sembra sempre la stessa incompiuta: Williamson si sveglia tardi, segnando 18 punti nell’ultimo quarto, ma i Nuggets (27-13) hanno già la partita in mano. Il talento c’è, ma non è sufficiente da solo.

NBA partite: Utah Jazz-Toronto Raptors 145-113

Utah continua a far storia con la loro settima vittoria consecutiva in casa, dimostrando di vivere un momento di magia. I Jazz, con un record di 20-20, si stanno lentamente ma sicuramente candidando per i playoff. Hanno dimostrato di essere una squadra da tenere d’occhio vincendo 10 delle ultime 12 partite. Il giocatore Markkanen sembra essere tornato alla forma di dodici mesi fa, mentre Sexton sta facendo un’impressionante performance come titolare.

Simone Fontecchio, ancora una volta nella formazione, ha mostrato una prestazione solida contribuendo con 13 punti efficaci in 23 minuti di gioco, e ha segnato due triple consecutive nel terzo quarto, portando il punteggio della squadra allenata da Coach Hardy a 41 punti totali. Toronto, che ha un record di 15-24, ha subito la terza sconfitta consecutiva, probabilmente a causa di un calendario di trasferte impegnative consecutive. Questa volta hanno concesso agli avversari il 56% dei tiri dal campo e 145 punti, una cifra troppo alta per poter sperare nella vittoria.

San Antonio Spurs-Charlotte Hornets 135-99

San Antonio stravince contro gli Hornets, in un match ritenuto scontato. Nonostante gli avversari abbiano perso nove delle ultime dieci partite, va considerato che i San Antonio Spurs non possono permettersi di sottovalutare nessuno. Wembanyama si distingue con una prestazione da protagonista, mettendo a segno 26 punti e catturando 11 rimbalzi, nel frattempo rovinando il ritorno di LaMelo Ball, assente da 20 partite a causa di un infortunio alla caviglia destra subito a Orlando il 26 novembre scorso. Ball realizza 28 punti, ma la sua squadra perde con un distacco di 36 punti.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments