venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeNotizieNikola Jokic domina il campo anche senza tirare. La sua prestazione unica...

Nikola Jokic domina il campo anche senza tirare. La sua prestazione unica entra nella storia dell’NBA!

La partita di Nikola Jokic contro Detroit (disputata nella notte del 7 gennaio) è stata davvero insolita. Nonostante sia un due volte MVP, ha tentato solo tre tiri in 25 minuti di gioco, segnandone solo due per un totale di 4 punti, il suo minimo stagionale. Ma Jokic si è concentrato su tutto il resto: ha preso 7 rimbalzi, ha distribuito 16 assist e ha fatto 5 stoppate.

Questa è stata una linea statistica mai vista prima nella storia NBA per un giocatore con meno di 5 punti a referto. Jamal Murray ha commentato dicendo che è stata davvero una linea statistica inusuale. Nel frattempo, Murray ha segnato il suo massimo stagionale con 37 punti.

Nikola Jokic (Foto Instagram)
Nikola Jokic in campo per i Nuggets (Foto Instagram)

La prestazione eccezionale di Nikola Jokic

Nikola Jokic ha mostrato una prestazione eccezionale, dimostrando di poter influire sul gioco senza dipendere esclusivamente dai punti realizzati, mentre i Denver Nuggets hanno superato agevolmente i Detroit Pistons, infliggendo loro la diciottesima sconfitta consecutiva in trasferta con una vittoria per 131 a 114 nella serata di domenica.

Jokic è diventato il primo giocatore nella storia della NBA a realizzare più di 15 assist, 5 rimbalzi e 5 stoppate pur segnando meno di 5 punti in una partita. Nella partita di domenica ha contribuito con 4 punti, 16 assist, 7 rimbalzi e 5 stoppate. Jokic ha assunto il ruolo di distributore e stoppatore di tiri, optando per soli tre tiri e terminando la partita con un modesto bottino di quattro punti.

Il due volte MVP NBA ha dimostrato la sua abilità difensiva, raggiungendo il suo massimo in carriera con cinque tiri bloccati.

Naturalmente i Nuggets preferiscono il Joker che segna molti punti e chiude la partita con una tripla doppia, piuttosto che quello che ottiene questi numeri, ma è importante sapere che Nikola Jokic è in grado di fare anche questo tipo di performance.

Resta da vedere come si comporterà nel prossimo match che si terrà a casa degli Utah Jazz, squadra di Simone Fontecchio e Lauri Markkanen.

Le parole di Jamal Murray a fine match

Nella partita contro i Detroit Pistons, vinta con il punteggio di 131-114, Nikola Jokic ha registrato una sola doppia cifra, ovvero 16 assist. Ha segnato 4 punti e ha raccolto 7 rimbalzi, oltre a realizzare anche 5 stoppate in 24 minuti di gioco, senza scendere in campo nel quarto tempo.

La sua prestazione non è neanche la migliore della squadra allenata da Mike Malone: Jamal Murray ha raggiunto il suo record stagionale segnando 37 punti con un 14/24 dal campo. Al termine della partita, il canadese ha elogiato il due volte MVP, che ha bisogno solo di 2 assist per raggiungere il suo record personale stabilito solo due mesi fa nella tripla doppia da 26 punti, 16 rimbalzi e 18 assist.

“Fa tutto quello che vuole, che sia segnare, passare la palla o prendere rimbalzi. Sono davvero grato di giocare con uno come lui“, ha dichiarato Jamal Murray in conferenza stampa.

Con la sconfitta di Denver, i Pistons hanno subito il loro 18° risultato negativo in trasferta, portando il loro record a 1-19 lontano da Detroit, mentre i Nuggets salgono al secondo posto nella Western Conference con un record di 26-12.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments