mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeNotizieOlimpia Milano travolge Trento nei Final Eight di Coppa. Ecco la cronaca...

Olimpia Milano travolge Trento nei Final Eight di Coppa. Ecco la cronaca della partita e gli highlights!

La partita si è svolta come previsto, nonostante lo scorso anno non fosse affatto garantito. L’Olimpia Milano ha dominato la Dolomiti Energia Trento con un punteggio di 80-57 nel primo quarto di finale della Frecciarossa Final Eight di Torino.

Per i primi dieci minuti, la partita è rimasta equilibrata prima di essere spezzata da un incredibile parziale di 21-0 che avrebbe messo in difficoltà chiunque. Trento è rimasta per 10 minuti senza segnare un punto, soffocata dalla fisicità di Milano e confusa dalla variazione di difese messe in atto da coach Messina, che ha privato la squadra di Galbiati di ogni punto di riferimento.

L’attacco di Milano è stato variegato grazie all’ampio cast di giocatori a disposizione di Messina: l’inizio è stato caratterizzato da Melli e Voigtmann (14) con la loro forza fisica e abilità tecnica, per poi scuotere la partita con Shields (14), Napier (9) e Hall (9). Prima che Trento potesse rendersene conto, la squadra era già sul pullman pronto a tornare a casa.

Olimpia Milano
Olimpia Milano vs Trento

Milano attacca ma Trento resiste

Fin dall’inizio del match, l’EA7 Emporio Armani ha puntato continuamente su Voigtmann e Melli. E non solo vicino al canestro. Infatti ha sfruttato anche la loro abilità nel tiro a distanza. Trento ha avuto difficoltà a trovare il ritmo, ma è riuscita ad entrare in partita grazie alle triple di Alviti, andando al primo quarto sul punteggio di 20-17.

Gli spettatori della Inalpi Arena hanno pensato: “Abbiamo una partita”, ma questa convinzione è stata subito stroncata quando Milano ha cambiato difesa, chiudendo ogni varco verso il canestro.

L’ultima speranza è stata una tripla di Forray che ha portato il punteggio a 30-23. Ma in un attimo, tra il secondo e il terzo quarto, Trento è finita sotto di 51-23. Questo dopo un periodo di dieci minuti in cui è rimasta a secco di punti e ha subito un break di 21-0. La partita era ormai conclusa.

La superiorità fisica dell’Olimpia Milano

La vittoria dell’EA7 ha fatto dimenticare la delusione dell’anno scorso, quando venne eliminata dalla “cenerentola” Brescia, che successivamente vinse la Coppa Italia. Nonostante una prestazione poco brillante nei tiri da tre punti (25%) e nei tiri da due punti (49%), l‘EA7 ha dominato il rimbalzo con un punteggio di 45-32.

Inoltre, i 28 tiri liberi tentati da Milano e le 16 palle perse da Trento hanno avuto un forte impatto sulla partita. Nel secondo quarto, decisivo per l’esito finale, Milano si è dimostrata difensivamente impenetrabile e implacabile in attacco con Shields, Hall e Napier.

Sebbene Trento abbia resistito per dieci minuti, segnando canestri importanti con Alviti e Forray, è stato insufficiente per competere con una squadra che può permettersi di far partire Mirotic dalla panchina e di relegarlo a un ruolo marginale per tutta la partita. L’EA7 è consapevole che il suo ruolo sarà completamente diverso nella semifinale di sabato contro la vincente di Venezia-Pistoia.

Olimpia Milano vs Trento: il tabellino

Nel confronto tra Milano contro Trento, il punteggio finale è 80 a 57. Il tabellone del punteggio alla fine delle tre frazioni è stato il seguente: il primo quarto si è concluso con un vantaggio di 3 punti per Milano, mentre al termine del secondo quarto si è registrato un notevole divario di 16 punti. La squadra di Milano ha continuato a dominare nel terzo quarto, ampliando il divario a 30 punti.

Tra i giocatori di Milano che si sono distinti troviamo Voigtmann e Shields con 14 punti a testa- Seguiti da Hall e Napier con 9 punti ciascuno.

D’altra parte, i migliori realizzatori per Trento sono stati Hubb con 12 punti, seguito da Alviti e Forray con 9 punti ciascuno. Mentre Baldwin ha contribuito con 6 punti.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News