lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeNotiziePartite NBA: Atlanta, Pels e New York esultano. Ko per Pistons e...

Partite NBA: Atlanta, Pels e New York esultano. Ko per Pistons e Miami Heat. Ecco i risultati dei match!

Nelle partite NBA disputate questa notte abbiamo visto Atlanta festeggiare la vittoria grazie all’eccezionale Dejounte Murray nel match contro Orlando. Ingram si distingue nella vittoria dei Pels contro Charlotte con una performance da tripla doppia. New York, Minnesota e Toronto si uniscono alla festa con vittorie convincenti, mentre Miami subisce una sconfitta immeritata contro Toronto.

Partite NBA (Foto Instagram)
Partite NBA: Detroit Pistons vs Minnesota Timberwolves (Foto Instagram)

Partite NBA: Atlanta Hawks vs Orlando Magic 106-104

In una serata in cui Trae Young ha avuto una prestazione deludente al tiro (solo 5 su 14 tentativi con 8 palle perse), è stato Dejounte Murray a risolvere la partita contro i Magic, segnando 26 punti con un’affidabilità notevole (11 su 18 tiri). Il canestro decisivo è arrivato dopo la tripla di Paolo Banchero, che aveva pareggiato il punteggio a 8 secondi dalla fine. Nonostante i 26 punti segnati, il numero 5 degli Orlando Magic ha impiegato 25 tiri, dimostrando una performance meno efficiente. La panchina dei Magic è stata solida, contribuendo con 43 punti complessivi, grazie alla performance eccezionale di Wendell Carter Jr. che ne ha segnati 18.

New Orleans Pelicans vs Charlotte Hornets 132-112

I Pelicans hanno dominato gli Hornets in modo schiacciante, con una vittoria di 20 punti che è stata praticamente garantita dal loro spettacolare primo quarto in cui hanno segnato ben 43 punti. Ma il terzo quarto ha segnato la fine definitiva di ogni possibilità per gli Hornets, con un punteggio di 30-21 che ha messo la parola fine alla partita.

Ciò che ha fatto davvero la differenza è stato il fenomenale tiro da tre dei Pelicans: hanno stabilito un nuovo record di franchigia con ben 25 triple segnate su 47 tentativi, con un incredibile 53% di successo dall’arco. Inoltre, la panchina dei Pelicans ha completamente dominato quella degli avversari, vincendo il duello con un punteggio di 56-22. Questo successo è stato guidato dalle 21 triple messe a segno da Hawkins e dai 18 punti di Murphy III.

Nonostante la superba performance di LaMelo Ball, che ha segnato 29 punti, agli Hornets non è bastato per contrastare la forza dei Pelicans.

Partite NBA: New York Knicks vs Houston Rockets 109-94

Randle decide di definire Brunson come “la mente diabolica” e il playmaker dei Knicks risponde prontamente al suo rientro in campo dopo aver saltato due partite: 20 dei suoi 30 punti totali, insieme a 7 assist e 4 triple, arrivano nella seconda metà del gioco, quando l’esito della partita viene deciso (i padroni di casa conducono con un parziale di 61-48). Houston subisce la sua ottava sconfitta consecutiva contro i Knicks, mettendo fine al loro difficile giro di trasferte con una sola vittoria a Detroit. Nonostante le doppie doppie di VanVleett (24 punti con 12 assist) e Sengun (18 punti con 10 rimbalzi), non riescono ad evitare la sconfitta.

Detroit Pistons vs Minnesota Timberwolves 117-124

Gallinari rimane escluso dalla partita per scelta tecnica, mentre Muscala ottiene 15 minuti di gioco. I Pistons subiscono il massimo in carriera di punti segnati da Jaden Ivey, che mette a segno 32 punti. Nonostante uno sforzo minimo, i Timberwolves riescono comunque a superare i Pistons grazie ai 27 punti realizzati sia da Edwards (che contribuisce anche con 8 assist e 5 rimbalzi) che da Towns (con un tiro del 10/17). Ottima prestazione di Gobert che realizza una doppia doppia con 19 punti e 16 rimbalzi, e stesso risultato per Jaden McDaniels che segna 23 punti con un 8/11 dal campo.

Partite NBA: Toronto Raptors vs Miami Heat 121-97

Toronto si è aggiudicata una brillante vittoria nella loro prima partita senza Pascal Siakam dopo la trade con Indiana. I Raptors sono stati trascinati da un formidabile Gary Trent Jr, che ha dominato dall’arco con un incredibile 8/9 da tre e un totale di 10/13 dal campo, finendo come miglior marcatore del match con 28 punti. R.J. Barrett continua il suo ottimo momento di forma, aggiungendo 26 punti al punteggio, mentre Barnes si è fermato a 20. Dall’altra parte, gli Heat hanno avuto una serata terribile al tiro, segnando solo 6/28 da tre punti con un deprecabile 21.4%.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments