lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeNotiziePartite NBA: Warriors e Nuggets non ce la fanno, Boston si prende...

Partite NBA: Warriors e Nuggets non ce la fanno, Boston si prende la rivincita. Ecco i risultati della notte!

La crisi dei Golden State continua senza sosta, poiché subiscono una sconfitta in casa contro i Pelicans. I Nuggets registrano una perdita significativa sul terreno di gioco contro Utah. A Boston, ciò che sembrava un facile match contro Minnesota si trasforma in una battaglia epica che richiede un tempo supplementare, ma i Celtics possono finalmente esalare un sospiro di sollievo dopo l’amara sconfitta precedente. Scopriamo tutti i risultati delle partite NBA disputate questa notte!

Partite NBA (Foto Instagram)
Partite NBA: Golden State Warriors vs New Orleans Pelicans (Foto Instagram)

Partite NBA: Golden State Warriors vs New Orleans Pelicans 105-141

I Pelicans mettono in campo otto giocatori che raggiungono la doppia cifra, con particolare lode per Jonas Valanciunas che segna 21 punti e cattura 9 rimbalzi, e per Zion Williamson, che contribuisce con 19 punti e 7 assist. Da principio a fine partita, la squadra dominante è indubbiamente quella di New Orleans, mentre i Warriors mostrano segni evidenti di crisi a livello mentale, fisico e tecnico.

Golden State ha un tasso di successo del 43.8% nei tiri dal campo e del 30.8% nei tiri da tre, e segna solo 6 punti in contropiede durante l’intera partita. L’unico aspetto positivo per i Warriors è rappresentato dai 21 punti segnati da Moses Moody, subentrato dalla panchina.

Utah Jazz vs Denver Nuggets 124-111

Utah continua a regnare incontrastata, mostrando un livello di energia superiore ai Nuggets e collezionando la loro nona vittoria nelle ultime undici partite. Lauri Markkanen, con i suoi 26 punti e 12 rimbalzi, insieme a Jordan Clarkson, che uscendo dalla panchina segna 27 punti e distribuisce 9 assist, sono stati i principali protagonisti per i Jazz. Non da meno, Collin Sexton dimostra una volta di più la sua crescente convinzione contribuendo con 22 punti.

D’altro canto, Denver paga le pessime prestazioni al tiro di Jamal Murray (con solo 17 punti realizzati su 15 tentativi) e non riesce a capitalizzare sull’ennesima eccellente prova di Nikola Jokic, autore di 27 punti e 11 rimbalzi nella partita. Simone Fontecchio, nonostante una serata poco fortunata al tiro (segna solo 3 punti su 5 tentativi), si fa notare grazie ai suoi 2 assist e al duro lavoro sul campo, contribuendo al successo della squadra con prestazioni individuali più che positive.

Anche in partite come questa contro Denver, dove le sue statistiche non emergono particolarmente, l’importanza di Fontecchio per gli equilibri tattici della squadra è innegabile, rappresentando una delle firme cruciali in un periodo di grande successo per Utah.

Partite NBA: Boston Celtics vs Minnesota TimberWolves 127-120 (OT)

I Celtics hanno avuto bisogno di un tempo supplementare, dopo una straordinaria rimonta nel finale del quarto periodo, e di un eccezionale Jayson Tatum per superare la squadra capolista della Western Conference e mantenere la loro imbattibilità in casa (18-0). Boston aveva anche la possibilità di vincere con un tiro all’ultima sirena finale, ma Tatum, che si rifarà nel tempo supplementare, lo sbaglia.

Le ottime prestazioni di Anthony Edwards (29 punti) e Karl-Anthony Towns (25 punti e 13 rimbalzi) non bastano a Minnesota. A 3:35 dalla fine, i Celtics erano sotto di 97-105 e sembrava che la partita fosse nelle mani dei Timberwolves, ma è stato Jayson Tatum a cambiare l’andamento del gioco in modo irrefrenabile.

La stella di Boston ha chiuso con 45 punti, di cui 14 nel quarto periodo e 12 nel tempo supplementare, trascinando la sua squadra alla vittoria.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments