Home Notizie Virtus Bologna crolla: arriva la sconfitta inaspettata contro Dinamo Sassari. Ma che...

Virtus Bologna crolla: arriva la sconfitta inaspettata contro Dinamo Sassari. Ma che cosa è successo?

0
161

Il Banco di Sardegna Sassari ha sorpreso al suo ritorno in campo in LBA, ottenendo una vittoria eccezionale nella 21esima giornata contro la Virtus Bologna. Dopo aver sconfitto il Valencia in EuroLega, le VNere, anche senza Toko Shengelia, sono state sconfitte per 93-88 dalla Dinamo, allenata da coach Markovic.

L’MVP della partita è stato Brandon Jefferson, autore di una superba prestazione con 29 punti e 6 assist in soli 31 minuti, con un impressionante 7/10 da tre punti per lo statunitense. Grazie a questa vittoria, Sassari ha ottenuto la nona vittoria della stagione in LBA e si è distanziata dalla zona pericolosa della classifica. La Virtus Bologna, invece, ha un record di 15-6 in LBA.

Virtus Bologna
Virtus Bologna vs Dinamo Sassari

Virtus Bologna vs Dinamo Sassari: cronaca del match

Nel primo quarto, Gombould e Hackett segnano all’inizio, portando il punteggio sul 2-2. Tyree risponde con una tripla, seguita da un uno-due da tre punti di Polonara e Belinelli che porta la Virtus avanti 5-7. Gombould pareggia, ma Zizic segna da rimbalzo d’attacco. Gombould ottiene due tiri liberi e ne realizza uno, portando il punteggio a 13-11 con 5’39” rimasti. Jefferson segna una tripla in transizione dopo due perse di Belinelli. Zizic pareggia con uno schiacciamento e Tyree chiude il primo quarto con il punteggio di 13-11.

Nel secondo quarto, un assist di Cappelletti per McKinnie porta il punteggio a +4 in favore di Sassari. McKinnie schiaccia nuovamente con 8’09” e Banchi chiama timeout. Lomasz riesce a segnare due tiri liberi, mentre Cappelletti segna da media distanza, portando il punteggio a 34-27. Una decisione arbitrale contestata porta a un timeout della squadra ospite. Lundberg commette una palla persa e Tyree segna al 14′.

Lundberg accorcia da due con 5’29” rimasti, e Markovic chiama timeout. Gentile segna libero in area e guadagna due tiri liberi successivamente, portando Sassari avanti di 11 punti. Bologna non riesce a segnare da tre, Tyree capitalizza in transizione e Banchi chiama timeout sul 42-29. Hackett accorcia con un tiro dall’interno, ma la Dinamo difende con fermezza. Lundberg commette una palla persa con 2’32” rimasti, seguita da un basket di Hackett con 2’03” che porta il punteggio a -9 per la Virtus.

Tuttavia, il Banco non segna più e la tripla di Abass dal angolo costringe Markovic a chiamare timeout. Charalampopoulos e Belinelli segnano da due punti al rientro, mentre un blocco irregolare di Gombould rilancia la Virtus con Dunston che schiaccia il pallone portando il punteggio a -4. Tyree tenta l’ultimo tiro senza successo, portando il punteggio a 44-40 al termine del primo tempo.

Il finale di partita

Nel terzo quarto, Polonara e Kruslin segnano entrambi triple, portando il punteggio in parità a quota 47 con ancora 8’12” da giocare. Jefferson e Dunston mantengono l’equilibrio, ma un tecnico provoca un tiro libero per Jefferson che porta la Dinamo avanti di +1.

Charalampopoulos mette una tripla, ma Hackett accorcia con un tiro da tre punti e Belinelli sorpassa con una tripla, portando il punteggio a 53-55. Polonara segna due tiri liberi e con 4’28” rimane in vantaggio di +2. Belinelli mette un’altra tripla, ma la risposta pesante arriva da Cappelletti e Jefferson con due triple, portando il punteggio a 65-60.

Nel quarto quarto, Diop firma il +3 per la Dinamo, che si porta avanti di 65-62. Lundberg pareggia con una tripla e Tyree mette una tripla da molto lontano, portando la Dinamo avanti di +7. Pajola accorcia con una tripla, ma McKinnie trova due tiri liberi per la Dinamo. Charalampopoulos va in lunetta per il nuovo +6, mentre Hackett accorcia il divario.

McKinnie risponde ancora con due tiri liberi e Jefferson mette un’altra tripla, portando il punteggio a 85-82. Diop segna due tiri liberi e la Dinamo è in vantaggio di 87-83 con 56,0″ rimasti. Jefferson segna un altro tiro da tre punti, portando il punteggio a 88-86. Abass accorcia con un tiro da due, ma la Dinamo vince alla fine per 93-89.