sabato, Giugno 15, 2024
HomeNotizieZion Williamson: deluso dopo la sconfitta con i Grizzlies, commenta la prestazione...

Zion Williamson: deluso dopo la sconfitta con i Grizzlies, commenta la prestazione di Ja Morant. Ecco le sue parole!

Dopo l’incontro contro i Grizzlies, Zion Williamson si è mostrato lapidario riguardo alla prestazione dei suoi New Orleans Pelicans, esprimendo il suo disappunto con poche parole. L’ala proveniente da NOLA ha segnato soltanto 13 punti, una deludente prestazione personale per il giovane ex giocatore di Duke. Tuttavia, ciò su cui la squadra allenata da coach Willie Green deve seriamente riflettere è il deficit di 24 punti rimediato durante la partita.

Zion Williamson (Foto Ansa)
Zion Williamson nella partita Lakers vs Pelicans, 2023 (Foto Ansa)

Le parole di Zion Williamson in merito al rientro di Ja Morant

La serata di Ja Morant è stata assolutamente straordinaria, come egli stesso ha rivelato durante la conferenza stampa post partita, ma purtroppo non ne è stata altrettanto per i Pelicans. Il talentuoso giocatore con il numero 12 dei Memphis Grizzlies ha letteralmente dominato il campo, realizzando 34 punti, tra cui il colpo del KO al suono della sirena, nel primo match di ritorno dopo una lunga sospensione di ben 25 partite.

Le sue giocate hanno lasciato sbalorditi tutti, compreso Zion Williamson che ha ammesso con un pizzico di amarezza: “Morant è in grado di fare ciò che vuole. Non siamo riusciti a fermarlo e hanno segnato praticamente ad ogni possesso“. Nonostante i 34 punti di Brandon Ingram, a cui si aggiungono 6 assist, che ha concluso la partita con un eccellente 11/18 al tiro, e la doppia doppia di Jonas Valanciunas con 22 punti e 14 rimbalzi, il tutto non è stato sufficiente per i New Orleans Pelicans.

Quali sono i piani del giocatore per il suo futuro

Durante l’intervista sul podcast di Gilbert Arenas, Zion Williamson ha svelato i suoi piani per il futuro dopo una stagione NBA 2022-23 praticamente persa a causa di un infortunio. Questo non è il primo infortunio che ha colpito il giovane giocatore, rendendo evidenti le polemiche e i dubbi sulla sua salute fisica e il suo peso. Inoltre, recentemente hanno iniziato a circolare voci di mercato e pettegolezzi mediatici su di lui.

Durante il podcast, Williamson ha ammesso quanto sia stato difficile affrontare un così lungo periodo di inattività a causa degli infortuni. Finora, ha saltato più partite di quante ne abbia effettivamente giocate (solo 114 partite in 4 anni). Ha dichiarato: “Sono in una fase della mia vita in cui sto cercando di circondarmi di persone sagge, che non necessariamente devono essere più anziane di me, ma sagge. Voglio che mi guidino in alcune questioni. A volte è difficile quando hai 22 o 23 anni, ed hai l’impressione di avere tutti i soldi del mondo“.

Williamson ha anche confidato le difficoltà nel seguire rigorosamente le regole imposte dai preparatori atletici e dai medici dei New Orleans Pelicans, soprattutto durante le pause di lunga durata a causa di infortuni. La questione del suo peso è un argomento controverso che ha accompagnato la sua carriera fin dai tempi del college. Il suo fisico peculiare, potente ed esplosivo, è stato considerato un tratto unico nel suo genere ma allo stesso tempo potenzialmente problematico per la sua longevità e la frequenza degli infortuni.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News