giovedì, Maggio 30, 2024
HomeNotizieChicago Bulls: inaugurazione del "Ring of Honor", i tifosi fischiano Krause. Ma...

Chicago Bulls: inaugurazione del “Ring of Honor”, i tifosi fischiano Krause. Ma Kerr non la prende bene!

Durante la notte, è avvenuta la cerimonia di inaugurazione del “Ring of Honor” dei Chicago Bulls, per celebrare la straordinaria squadra del 1995-96 che ha ottenuto ben 72 vittorie. Durante l’evento, il grande schermo ha proiettato l’immagine di Jerry Krause, l’ex general manager dei Bulls degli anni ’90, il quale purtroppo non è più tra noi. A causa di alcuni tifosi che hanno iniziato a fischiare rumorosamente, Thelma, la vedova di Krause, non ha potuto trattenere le lacrime.

Questo comportamento è stato definito da Steve Kerr come “vergognoso in tutto e per tutto“. Stacey King, ex giocatore dei Bulls e ora commentatore sportivo, ha dichiarato durante la telecronaca che questa è stata la cosa peggiore che abbia mai visto in tutta la sua vita.

Chicago Bulls
Chicago Bulls: la vedova Krause scoppia in lacrime

Chicago Bulls: proiezione sul maxischermo di Jerry Krause

L’inaugurazione del “Ring of Honor” era prevista come una serata di festeggiamenti e celebrazioni della storia dei Chicago Bulls. La scelta di ospitare i Golden State Warriors garantiva la presenza di Steve Kerr all’evento. Oltre ai 13 giocatori storici, i Bulls hanno anche presentato l’intera squadra del 1995-96, che ha registrato un incredibile record di 72 vittorie nella regular season e ha conquistato il titolo NBA contro i Seattle Supersonics.

Nonostante le assenze di Michael Jordan, Scottie Pippen e Dennis Rodman (a causa delle avverse condizioni atmosferiche negli Stati Uniti), il pubblico ha potuto celebrare i membri storici di quella squadra, tra cui Phil Jackson. Tuttavia, si è verificato anche un episodio spiacevole durante la presentazione dei giocatori. Durante la proiezione sul maxischermo di Jerry Krause, general manager dei Bulls dal 1985 al 2003 e artefice dei sei titoli della franchigia, il pubblico ha deciso di fischiare rumorosamente.

Krause è sempre stato una figura divisiva, soggetto a conflitti con Jordan, Pippen e Jackson, ma è stato anche fondamentale per la creazione e il successo di quelle squadre. È stato un gesto che ha sorpreso molti, ma i tifosi dei Bulls hanno ritenuto opportuno esprimere così il loro dissenso.

La rezione del pubblico fa scoppaire in lacrime la moglie di Krause

L’imprevedibile reazione del pubblico ha provocato le lacrime nella vedova di Krause, Thelma. La donna ha partecipato al posto del marito scomparso nel 2017 e sta per compiere 80 anni. Questo episodio sgradevole ha inevitabilmente offuscato l’atmosfera della serata, come testimoniato dalle parole dei presenti.

“Quello a cui abbiamo assistito stasera è la cosa più terribile che abbia mai visto nella mia vita”, ha dichiarato l’ex giocatore dei Bulls, Stacey King, ora commentatore delle partite della squadra.

Steve Kerr ha espresso un parere anche più accorato. “Sono distrutto per Thelma e la famiglia Krause. Non posso accettare il fatto che i tifosi l’abbiano trattata in questo modo. Dobbiamo comprendere che non erano tutti ad aver fischiato, ma coloro che lo hanno fatto dovrebbero vergognarsi. Che si apprezzi Jerry o meno, siamo qui per celebrare quella squadra. E Jerry ha svolto un incredibile lavoro nel crearla“.

Questo stesso pensiero è stato condiviso anche da Jerry Reinsdford, il proprietario dei Bulls. “La sua eredità merita di essere celebrata e rispettata“, ha scritto in un comunicato. “Siamo incredibilmente onorati di avere avuto la presenza di Thelma stasera per riconoscere Jerry come membro inaugurale del Ring of Honor”.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News