venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeNotizieChicago Bulls: dopo l'infortunio di Zach LaVine ritirano Caruso e DeRozan dalle...

Chicago Bulls: dopo l’infortunio di Zach LaVine ritirano Caruso e DeRozan dalle trattative. Ecco perché!

La notizia che la stagione di Zach LaVine è giunta al termine prematuramente dovrebbe indurre Karnisovas e la dirigenza dei Chicago Bulls a rivedere i loro piani, nonostante la sconfitta subita stanotte contro i Kings. Nonostante ciò, il record attuale della squadra, che si attesta a 23-27, li mantiene ancora in corsa per i play-in, con un solido vantaggio sui Nets, attualmente all’undicesimo posto con un record di 20-28. I Bulls si trovano a soli quattro vittorie di distanza dal sesto posto occupato dai Pacers.

Chicago Bulls
Chicago Bulls: Zach LaVine in campo

I Chicago Bulls mettono da parte le trattative

È chiaramente evidente che se si decidesse di trattare uno o più scambi che coinvolgono DeMar DeRozan o Alex Caruso in questo momento, significa che la squadra rinuncerebbe alla possibilità di raggiungere i playoff e sarebbe pronta per una fase di ricostruzione. Tuttavia, ciò comporterebbe anche la difficoltà di trattenere Nikola Vucevic, il quale continua a dimostrare una costante solidità numerica che sarebbe preziosa per molte delle squadre favorite per il titolo del 2024.

Inoltre, non c’è previsto un ritorno di Lonzo Ball in campo. Il playmaker continua ad essere infortunato da oltre due anni e ha subito tre interventi chirurgici al ginocchio. Nella sua ultima intervista, ha dichiarato di cercare di restare positivo e di apprezzare i piccoli segnali di progresso, ma ciò sembra essere troppo poco.

Pertanto, è più probabile che se ci sarà un intervento sul mercato da parte dei Chicago Bulls, che hanno dimostrato un record migliore senza LaVine in campo quest’anno, si concentreranno nel recuperare un giocatore come Bojan Bogdanovic dai Detroit Pistons per rinvigorire la seconda linea della squadra. Nonostante il ritorno in campo di Torrey Craig nella partita di ieri sera, la seconda unità ha prodotto solamente 16 punti (con 7 su 18 al tiro e 2 triple segnate) su un totale di 115 punti segnati dalla squadra complessivamente.

L’operazione di Zach LaVine mette fine alla sua stagione NBA

Dopo un’attenta valutazione da parte dei Chicago Bulls e del management di Zach LaVine, rappresentato da Klutch Sports, è stato preso un importante decisione riguardo al suo percorso di recupero da un problema al piede destro. Come dichiarato nel comunicato ufficiale dei Bulls, la prossima settimana il giocatore si sottoporrà a un intervento chirurgico. Questo significa che la sua stagione agonistica termina qui, con un periodo di stop stimato tra i quattro e i sei mesi. Considerando anche la vicina scadenza del Trade Deadline del mercato NBA 2024, fissata per giovedì 8 febbraio, sembra improbabile che ci siano possibilità di un suo trasferimento.

Durante questa stagione, il numero 8 dei Chicago Bulls ha preso parte a un totale di 25 partite nell’ambito della prestigiosa NBA, disputando ciascuna sfida per una durata media di 34.9 minuti. In queste gare, Zach LaVine ha dimostrato di essere un vero trascinatore, raggiungendo una media di 19.5 punti segnati, 5.2 rimbalzi catturati e 3.9 assist effettuati per incontro. Nonostante la sua indiscutibile abilità sul campo, purtroppo questa non è stata una stagione indimenticabile per lui, dato che si è conclusa prematuramente a causa dell’infortunio al piede destro che lo ha costretto a fermarsi.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments