venerdì, Maggio 31, 2024
HomeNotizieBoston Celtics: la squadra è attiva sul mercato. Ma quali giocatori sta...

Boston Celtics: la squadra è attiva sul mercato. Ma quali giocatori sta puntando? Tra i nomi spunta Gallinari!

Potrebbe essere una possibilità interessante vedere Gallinari fare ritorno ai Boston Celtics, se riesce a raggiungere un accordo con Detroit per essere rilasciato dal suo contratto. Tuttavia, la coppia formata da Mazzulla e Stevens sta esplorando diverse opzioni per completare il roster, specialmente considerando la trade exception di 6.2 milioni di dollari ottenuta nell’affare con Dallas per Grant Williams. Vediamo insieme i nomi che i Celtics hanno messo sul taccuino per l’ultimo contratto disponibile, nella speranza di mettere insieme una squadra in grado di lottare per il titolo.

Boston Celtics
Boston Celtics in campo

Il roster di Joe Mazzulla e le scelte di Brad Stevens

Nonostante i Boston Celtics siano attualmente la squadra dominante nella NBA, non si possono permettere di ignorare l’imminente trade deadline. Attualmente, il roster del coach Mazzulla è composto da 17 giocatori, di cui 14 con contratti standard e 3 con contratti cosiddetti “two-way”. Questo lascia spazio per l’aggiunta di un quindicesimo giocatore, e ci sono diverse opzioni da considerare, specialmente tenendo conto dell’opportunità di utilizzare la trade exception di 6.2 milioni ottenuta nell’affare con Dallas che ha coinvolto Grant Williams.

Tra i giocatori “two-way”, Drew Peterson e JD Davison hanno avuto pochissime opportunità di scendere in campo, mentre Neemias Queta sta guadagnando sempre più spazio nelle rotazioni del coach Mazzulla. Tutto ciò rappresenta un fattore importante da tenere in considerazione per Brad Stevens, che è il capo del front office dei Celtics, e che ha più volte affermato che considererà di fare mosse sul mercato solo se il potenziale nuovo giocatore arrivo rappresenterà un netto miglioramento rispetto agli attuali giocatori del roster.

Chi stanno puntando i Boston Celtics?

Nel mirino dei Boston Celtics troviamo:

NEEMIAS QUETA (scelta interna): convertire il suo contratto da “two-way” a standard potrebbe permettergli di essere inserito nel roster playoff. Potrebbe essere un quarto centro dietro a Porzingis e Horford.

JOHN KONCHAR (MEMPHIS GRIZZLIES): potrebbe essere una scelta interessante per i Celtics come “big wing”. Una trade con Memphis potrebbe essere fattibile.

TORREY CRAIG (CHICAGO BULLS): potrebbe essere una buona opzione per i Celtics come difensore coriaceo e “3&D”. Il suo salario è abbordabile.

NAJI MARSHALL (NEW ORLEANS PELICANS): potrebbe essere un upgrade rispetto a Osha Brissett come ala. Bisogna vedere la richiesta dei Pelicans per una trade.

DANILO GALLINARI (DETROIT PISTONS): se arrivasse un buyout da Detroit, potrebbe essere un’opzione per i Celtics.

P.J. TUCKER (L.A. CLIPPERS): il contratto di Tucker potrebbe essere assorbito dai Celtics in caso di buyout.

OTTO PORTER (TORONTO RAPTORS): potrebbe essere scambiato per migliorare il roster dei Celtics, ma non è garantito che sia un miglioramento rispetto ad altri giocatori.

MIKE MUSCALA (DETROIT PISTONS): i Celtics potrebbero assorbire il suo stipendio in una trade. Potrebbe essere meglio di Queta, ma non necessariamente di Kornet.

JEVON CARTER (CHICAGO BULLS): potrebbe essere una scelta interessante per i Celtics grazie alla sua difesa. Le sue percentuali da tre sono migliori di quelle di Pritchard.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News