sabato, Aprile 13, 2024
HomeNotizieDraymond Green esplosiva sanzione dopo il suo gesto sconvolgente contro Gobert!

Draymond Green esplosiva sanzione dopo il suo gesto sconvolgente contro Gobert!

Draymond Green, noto giocatore dei Golden State Warriors, è stato sospeso per 5 partite senza stipendio dalla NBA dopo la rissa avvenuta durante un match contro i Minnesota Timberwolves. La decisione è stata presa dal vice presidente della lega, Joe Dumars, in seguito all’intervento di Green che ha afferrato Rudy Gobert per il collo.

La sospensione di Draymond Green

Il motivo della sospensione è stato definito come un’escalation dell’alterco in corso, con Green che ha commesso un gesto antisportivo e pericoloso. La durata della sospensione è stata influenzata anche dai precedenti di Green, che è stato espulso per la seconda volta in questa stagione e ha avuto diversi episodi controversi nel corso della sua carriera.

Oltre a Green, due altri giocatori sono stati multati con 25 mila dollari ciascuno per la loro partecipazione alla rissa. Si tratta di Klay Thompson e Jaden McDaniels, i quali hanno iniziato la disputa spingendosi e afferrandosi le maglie dopo un rimbalzo. Anche Rudy Gobert, centro dei Minnesota Timberwolves, è stato multato per la sua reazione contro Thompson, sempre con la somma di 25 mila dollari.

La sospensione di Green comporterà una perdita di circa 800.000 dollari in stipendio per le cinque partite mancate. Il giocatore tornerà in campo nella partita contro i Sacramento Kings. Non è la prima volta che Green viene sospeso durante una stagione, infatti, nella scorsa stagione è stato espulso durante i playoff per un pestone sul petto di Domantas Sabonis, durante una partita contro gli Indiana Pacers.

Draymond Green
Draymond Green (Foto ANSA)

La sicurezza dei giocatori

La decisione della NBA di squalificare Green per cinque partite dimostra un’attenzione da parte della lega verso comportamenti anticonvenzionali. Infatti, possono dare una cattiva immagine e influenzare negativamente il gioco. Green è un giocatore talentuoso e un membro fondamentale dei Golden State Warriors. Ma i suoi eccessi possono danneggiare la sua squadra e la sua reputazione. Questa sospensione dimostra che la lega non tollera tali comportamenti e che sono necessarie misure drastiche per correggerli.

Inoltre, la multa imposta a Thompson, McDaniels e Gobert, dimostra l’importanza di mantenere la calma nei momenti di tensione sul campo. Spingere e afferrare le maglie sono gesti che possono facilmente sfuggire di mano e trasformarsi in risse, mettendo a rischio la sicurezza dei giocatori e l’integrità del gioco.

È importante che i giocatori siano consapevoli delle conseguenze dei loro gesti e che la lega mantenga una mano pesante nei loro confronti per garantire un ambiente di gioco sano e rispettoso. Speriamo che Green impari la sua lezione da questa sospensione e riesca a mantenere la calma in futuro. In questo modo potrà evitare situazioni che possono danneggiare la sua carriera e la sua squadra.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News