martedì, Luglio 23, 2024
HomeAltri sportI tifosi del Chelsea delusi: nessun interesse del club per il ritorno...

I tifosi del Chelsea delusi: nessun interesse del club per il ritorno di Mourinho

L’ondata di rumori e sussurri ha invaso i pub di Londra, i forum online e le pagine social dei tifosi dei Blues, tutti con lo sguardo nostalgico verso il passato glorioso. Il ritorno del “Special One” sulla panchina del Chelsea ha aleggiato come un sogno proibito nei cuori dei supporter più accaniti, ma sembra che la realtà sia ben diversa dalle fantasie collettive.

Secondo quanto riportato con toni enfatici dal Daily Mail, una fonte che nella giungla del calcio ha il suo peso, il clan Mourinho non ha avvertito il minimo soffio di interesse dalla parte di Stamford Bridge. Anzi, si vocifera che i Blues non siano per nulla inclini a tendere nuovamente la mano verso il loro ex stratega portoghese. Le voci di corridoio, quelle che nella bocca degli appassionati diventano verità incontestabili, sono chiare: José non è nella lista dei desideri del Chelsea.

Il club londinese, come un vecchio leone saggio e risoluto, ha comunicato alla stampa britannica la sua posizione ferma e decisa: non vi è alcuna intenzione di rompere l’alleanza con il loro attuale condottiero, Mauricio Pochettino. Sembra che i ponti siano saldi, e il progetto sportivo con l’allenatore argentino non è in discussione.

Per Mourinho si prospetta un futuro lontano da Londra

Ma andiamo oltre, perché il calcio è dinamico e mai scontato. Chelsea, pensando all’ipotetico scenario di un epilogo dell’avventura con Pochettino, non si è lasciato trovare impreparato. Il club ha già tracciato nuovi sentieri e sembra puntare lo sguardo verso altri lidi. Non è il “Special One” la figura che campeggia nell’orizzonte dei sogni dei dirigenti del Chelsea, bensì ci sono nuove stelle nel firmamento degli allenatori che attraggono l’attenzione dei Blues.

Il nome che rimbomba con vigore è quello di Ruben Amorim, il giovane e brillante mister del Sporting CP, che ha stregato l’Europa con il suo calcio moderno e audace. In alternativa, gli occhi indiscreti hanno colto movimenti intorno all’affascinante profilo di Roberto De Zerbi, il tecnico del Brighton che con il suo stile raffinato ed efficace ha saputo dare una nuova identità alla squadra inglese.

Per Mourinho, invece, la vicenda assume contorni amari. Dopo il suo addio alla Roma, il paladino della tattica si ritrova a dover cercare nuovi terreni su cui impiantare la sua bandiera, scrutare nuovi orizzonti in cui poter rivivere le emozioni di un calcio che lo ha visto dominare e stupire. Nei mesi a venire, il “Special One” dovrà armarsi di pazienza e lucidità per trovare la giusta panchina su cui sedersi, lontano dalla sua amata Londra, lontano dal Chelsea, ma sempre sotto gli occhi di un mondo che non dimentica le sue gesta.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News