Home Notizie Lillard: la sua audace mossa per far sbarcare Giannis Antetokounmpo a Portland...

Lillard: la sua audace mossa per far sbarcare Giannis Antetokounmpo a Portland nella NBA!

0
243
Lillard
Lillard (Foto ANSA)

L’ex giocatore dei Portland Trail Blazers, Damian Lillard, ha recentemente rivelato durante un’intervista a “The Player’s Tribune” che la combinazione con il talentuoso giocatore greco Giannis Antetokounmpo avrebbe potuto formarsi anche a Portland invece che a Milwaukee. Lillard ha ammesso di aver cercato di convincere Antetokounmpo a unirsi a lui nella squadra degli Oregoniani e ha rivelato che un compagno di squadra in comune avrebbe addirittura provato ad agire come intermediario per facilitare l’accordo.

Questa rivelazione ci fa riflettere sul fatto che i giocatori di basket di alto livello spesso cercano di influenzare e plasmare le formazioni delle squadre in modo da massimizzare il proprio potenziale e le possibilità di successo. Poiché Antetokounmpo e Lillard sono entrambi considerati tra i migliori giocatori nel loro ruolo, la loro unione in una squadra potrebbe sicuramente avere un impatto significativo sul campo.

Lillard
Lillard (Foto ANSA)

Damian Lillard e Giannis Antetokounmpo

La conferma che Damian e Giannis si stimavano da molto tempo prima di diventare compagni di squadra è stato un fatto interessante ma non sorprendente. In effetti, era già noto che i due giocatori si rispettassero a vicenda. La rivelazione di Lillard su “The Player’s Tribune” ha semplicemente confermato ciò che molti sospettavano da tempo.

Secondo quanto riferito, i tentativi di reclutamento tra Lillard e Giannis erano in corso da tempo e avvenivano in modo reciproco. Ognuno cercava di convincere l’altro a unirsi alla propria squadra. Giannis invitava Lillard a unirsi ai Bucks, mentre Lillard rispondeva sfidando Giannis a venire a Portland.

Una cosa interessante da notare è che c’era un intermediario d’eccezione in tutto questo processo: Pat Connaughton. Egli una volta era un compagno di squadra di Lillard a Portland, è ora un giocatore dei Bucks. Lillard ha rivelato che Connaughton era coinvolto in una chat a tre tra lui, Giannis e Connaughton stesso. Questa chat sembrava riguardare principalmente gli sforzi di persuasione tra Lillard e Giannis. Non è chiaro se la presenza di Connaughton abbia avuto un ruolo significativo, ma è interessante notare che c’era un intermediario tra i due giocatori.

Una combinazione di talento e leadership

La domanda che sorge spontanea è se la coppia avrebbe potuto formarsi a Portland invece che a Milwaukee. Non possiamo che speculare su questa possibilità, ma sembra che le stelle si siano allineate per far sì che l’accoppiata si formasse a Milwaukee invece che altrove. È possibile che le dinamiche di squadra, le opportunità e le circostanze siano state diverse nella due squadre, e alla fine abbiano portato Lillard e Giannis a trovare una sinergia a Milwaukee.

Ciò che è sicuro è che la coppia Lillard-Giannis è destinata a fare grandi cose insieme. Entrambi i giocatori sono tra i migliori nella lega e la loro combinazione di talento, leadership e dedizione può portare ad un successo duraturo per i Bucks.

In conclusione, la rivelazione su “The Player’s Tribune” ha confermato che i tentativi di reclutamento tra lui e Giannis erano in corso da tempo. Questi sforzi erano reciproci e coinvolgevano anche un intermediario, Pat Connaughton. Sebbene possiamo solo speculare su cosa sarebbe potuto succedere se l’accoppiata si fosse formata a Portland, è chiaro che la combinazione di Lillard e Giannis a Milwaukee è destinata a portare grandi risultati.