venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeNotizieNBA partite della notte: Morant eccellente, trascina i Memphis, Curry batte Boston...

NBA partite della notte: Morant eccellente, trascina i Memphis, Curry batte Boston all’overtime. Ecco i risultati!

Ja Morant è stato protagonista di un ritorno in campo da vero e proprio sogno, trascinando la squadra di Memphis alla vittoria contro New Orleans con una prestazione da 34 punti e concludendo l’incontro con il canestro decisivo proprio al suono della sirena. Nel frattempo, a San Francisco, la squadra di Golden State ha ottenuto una vittoria fondamentale al termine del tempo supplementare contro Boston, grazie soprattutto alla straordinaria performance offerta da Steph Curry. Ma vediamo nel dettaglio le due NBA partite, disputate questa notte!

NBA partite (Foto Ansa)
NBA partite: Golden State Warriors vs Boston Celtics, 19 dicembre 2023 (Foto Ansa)

New Orleans Pelicans vs Memphis Grizzlies 113-115

Nel tanto atteso giorno del ritorno in campo di Ja Morant, i Memphis Grizzlies ottengono una vittoria al fotofinish sul campo dei Pelicans. È proprio la stella dei Grizzlies a segnare il canestro decisivo, con una sua tipica penetrazione fulminea, seguita da un giro in palleggio e un appoggio perfetto al ferro proprio al suono della sirena. Oltre al superbo rendimento di Morant (che fa segnare numeri straordinari), Memphis può contare sui 24 punti di Jaren Jackson Jr e sui 21 di Bane. I 34 punti di Ingram per i Pelicans si rivelano invece inutili.

Il numero 12 dei Grizzlies non avrebbe potuto sperare in un rientro in campo migliore dopo le 25 partite di sospensione. Ja dimostra di non aver bisogno di tempo per ritrovare la forma, con una prestazione superlativa di 34 punti, 8 assist e 3 rimbalzi, tirando 12 su 24 dal campo, inclusa la rete vincente. Gli unici “ma” della sua serata sono rappresentati da un 0 su 5 dall’arco e da 5 palle perse. Senza dubbio, un ritorno in grande stile.

NBA partite: Golden State Warriors vs Boston Celtics 132-126 OT

Triumph importantissimo per i Warriors in tempo supplementare contro la formazione con il miglior record nella NBA. Golden State ci ricorda che soltanto due anni fa si è laureato campione e, ancora una volta senza Green, si distingue per una straordinaria performance condotta da Steph Curry. Fondamentali anche i 24 punti di Klay Thompson (6/15 da tre) e i 17 di Kuminga, che nell’ultima azione regolamentare mette in mostra una grande difesa su Tatum (15 pts).

Inutili per i Celtics i 30 di Derrick White e i 28 di Jaylen Brown. Il grande protagonista di questo trionfo è, come spesso accade a San Francisco, Steph Curry. Il numero 30 accumula 33 punti con 6/11 da dietro l’arco e distribuisce 6 assist. È proprio lui a sigillare definitivamente l’esito della partita con una tripla a 10,6 secondi dalla fine del supplementare, segnata su assist di Chris Paul dopo un rimbalzo offensivo dei Warriors, proprio su un errore di Steph.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments