martedì, Aprile 23, 2024
HomeAltri sportSassuolo cambia rotta: esonero per Dionisi, Bigica promosso dalla Primavera

Sassuolo cambia rotta: esonero per Dionisi, Bigica promosso dalla Primavera

Incredibile, ma vero! Il Sassuolo ha deciso di giocare una carta drammatica nel tentativo di risollevarsi dalle ceneri di una stagione turbolenta. Signori e signore, la bomba di mercato è scoppiata: Alessio Dionisi non siederà più sulla panchina dei neroverdi. Dimenticate i rumors, adesso è ufficiale come un calcio di rigore al novantesimo. La società emiliana, infatti, ha tagliato il cordone con il suo ormai ex tecnico, senza giri di parole, annunciando l’esonero attraverso un comunicato lapidario apparso sul proprio sito.

Ma non è finita qui. I vertici del Sassuolo hanno già tirato fuori dal cilindro il nome del successore, uno che sa di casa, un volto conosciuto dalle mura amiche: Emiliano Bigica, il mister che fino a ieri guidava i giovani rampanti della Primavera. Che colpo di scena, amici del pallone, il Sassuolo vuole ridare energia alla propria compagine e ha scelto di promuovere Bigica a nuovo comandante della nave neroverde.

EMANUELE BIGICA, ricordate questo nome perché potrebbe essere l’uomo della provvidenza, colui che con le sue mani sapienti, forgiato nelle battaglie giovanili, potrebbe riscrivere il destino di un Sassuolo in cerca di riscatto.

Ma procediamo con ordine. La nota ufficiale del club ha fatto eco nel mondo del calcio con il tono di chi sa di dover chiudere un capitolo. “Il Sig. Alessio Dionisi è sollevato dall’incarico”, parole che risuonano come un martello su un’incudine. Il club, con una punta di malinconia ma con lo sguardo rivolto al futuro, ha espresso gratitudine per l’impegno e la serietà di Dionisi e del suo staff, augurando loro il meglio per le avventure a venire. E poi, il passaggio di testimone: “Emiliano Bigica, prendi le redini!”

Ora, andiamo a scavare nei numeri di Dionisi, che, come una fredda doccia, gettano luce su una crisi profonda. Soltanto 20 punti in 26 giornate, una caduta libera che ha inchiodato il Sassuolo alla penultima posizione, fianco a fianco con Hellas Verona e Cagliari. Il ricordo dell’ultima vittoria risale al 6 gennaio, un brindisi con la Fiorentina che può solo evocare nostalgia. Da allora, il vuoto: cinque sconfitte, inclusa l’ultima beffa casalinga ad opera dell’Empoli, e un misero pareggio. Se allarghiamo lo sguardo, il quadro si fa ancor più desolante: 8 sconfitte in 12 incontri di Serie A.

Ecco dunque la ragione di questa mossa shock, un cambio di guida per scuotere un ambiente che ha perso la bussola. Bigica ha il compito titanico di risvegliare i guerrieri neroverdi, di imprimere la sua filosofia e soprattutto di raccogliere punti preziosi come fossero perle. La passione e l’esperienza accumulata con i giovani del Sassuolo ora dovranno trasformarsi in risultati immediati.

Il calciomercato è spesso una girandola di emozioni e sorprese, ma questa, amici, è di quelle che scrivono la storia: il Sassuolo e Bigica, un matrimonio all’insegna della speranza, un nuovo capitolo che inizia con la smania di trionfare contro ogni previsione. Riuscirà l’ex mister della Primavera a ridare smalto alla squadra emiliana? Il calcio è bello perché è imprevedibile e ora, più che mai, gli occhi sono tutti puntati su Bigica e sul Sassuolo. Che la sfida abbia inizio!

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News