Home Altri sport Ancelotti rischia la reclusione? Accuse di evasione fiscale dalla Spagna

Ancelotti rischia la reclusione? Accuse di evasione fiscale dalla Spagna

0
58
Ancelotti
Ancelotti

In una svolta eclatante che scuote le fondamenta del calcio internazionale, le autorità giudiziarie della Spagna hanno messo nel mirino nientemeno che il tecnico del Real Madrid, il maestro italiano Carlo Ancelotti. L’accusa è pesante come un macigno: evasione fiscale fino a sfiorare il milione di euro. Non è da prendere alla leggera, signore e signori, perché la Fiscalía non sta scherzando: stiamo parlando di una richiesta di quattro anni e nove mesi di reclusione per il mister!

Il complotto si infittisce quando si analizzano i movimenti finanziari del nostro Ancelotti. Tra il 2014 e il 2015, pare che il tecnico abbia orchestrato una manovra degna di un thriller economico, tesse una ragnatela di società così intricata da confondere anche i più esperti. Al centro di questa vicenda, i diritti d’immagine – una vera gallina dalle uova d’oro nel mondo del pallone – che sarebbero stati deviati attraverso entità fantasma, al di là dei confini iberici, per sfuggire alle grinfie del fisco spagnolo.

Ma questo scenario non è nuovo nel regno del calcio spagnolo. Prima di Ancelotti, sono caduti sotto l’occhio critico della giustizia altri illustri protagonisti del panorama calcistico.

Ancelotti non è l’unico ad aver avuto problemi con il fisco iberico

I nomi? Oh, roba da far tremare i palazzi della Liga: Cristiano Ronaldo, Marcelo, Angel Di Maria e Xabi Alonso (che poi è scampato il pericolo), e questo solo per nominarne alcuni tra le fila del Real Madrid. Fuori dai confini della Casa Blanca abbiamo altri big del pallone che hanno avuto a che fare con accuse simili – Messi, Mourinho, Falcao, Sanchez, Costa, Mascherano – un vero e proprio tabellone dell’élite calcistica alle prese con il fisco!

E ora, a quanto pare, è il momento di Ancelotti di affrontare la musica. L’uomo che ha guidato squadre alla vittoria in ogni angolo d’Europa, l’architetto di gioco che ha saputo conquistare la Champions League più volte, potrebbe trovarsi a combattere la battaglia più difficile fuori dal campo, una battaglia che potrebbe costargli caro.

La domanda che tutti si pongono è: riuscirà il mister a dribblare anche questa accusa o dovrà lasciare la panchina per una meno confortevole cella? Il mondo del calcio è in attesa, con il fiato sospeso, per vedere come si evolverà questa drammatica partita legale. Restate sintonizzati, perché questa è una storia che potrebbe cambiare le regole del gioco per sempre. Cosa succederà al noto allenatore italiano? Secondo molti alla fine troverà una qualche forma di accordo con il fisco spagnolo, ma ancora non ci sono notizie in tal senso.