sabato, Aprile 13, 2024
HomeNotizieMiami Heat inccassano la sconfitta contro i Mavericks. Luka Doncic è spettacolare....

Miami Heat inccassano la sconfitta contro i Mavericks. Luka Doncic è spettacolare. Ecco la cronaca del match!

L’incubo post-All-Star Break che i tifosi dei Mavericks hanno sofferto è stato messo in pausa giovedì con la vittoria di Dallas per 114-108 sui Miami Heat (35-27) all’American Airlines Center.

Luka Dončić si è animato per 17 punti, cinque assist e cinque rimbalzi nel terzo quarto dopo averne segnati solo 12 nel primo tempo per portare i Mavericks (35-28) in vantaggio per sempre. Dončić ha chiuso con 35 punti, 11 rimbalzi e 11 centesimi nella serata. È stata la sua quinta tripla doppia consecutiva da 30 punti, un’impresa compiuta in precedenza solo da Russell Westbrook nel 2017.

Kyrie Irving ha aggiunto 23 punti in una serata di riposo tirando la palla, ma ha finito per colpire il 3 punti che ha sigillato la partita alla fine del quarto quarto. L’acquisizione commerciale Terry Rozier ha guidato gli Heat con 27 punti, 11 assist e sei rimbalzi, mentre Duncan Robinson ha aggiunto 19 punti con 5 su 7 tiri da oltre l’arco.

Miami Heat
Miami Heat vs Dallas Mavericks

L’inizio caldo dei Miami Heat

I Mavericks hanno costantemente aiutato fuori dall’angolo laterale forte quando i ball-handler degli Heat hanno guidato attraverso la corsia. E Miami ha costantemente fatto pagare a Dallas quel pensiero all’inizio. Gli Heat hanno colpito sei dei loro primi sette tentativi da 3 punti quando sono usciti con un vantaggio di 15 punti a 4:51 dalla fine del primo sul terzo tiro da 3 punti di Robinson del quarto prima di prendere un vantaggio di 36-28 nel secondo. A quel punto, i Mavs avevano concesso 34, 38, 32, 35 e 36 punti negli ultimi cinque quarti di gioco.

Robinson ha trascinato gli Heat nel primo quarto con 11 punti con 3 su 3 tiri dalla profondità ed è stato il principale beneficiario del continuo scarso gioco difensivo dei Mavs all’inizio della partita. Daniel Gafford, che ha iniziato al posto di Dereck Lively II contro gli Heat, non è andato abbastanza lontano sui cambi di pick-and-roll all’inizio per lasciare Robinson aperto vicino alla parte superiore della chiave su un paio di quelle marcature.

Gli Heat hanno esteso il loro periodo caldo nei primi quattro minuti del secondo quarto e a un certo punto hanno realizzato nove dei loro primi 11 tentativi da 3 punti prima di raffreddarsi e lasciare che i Mavs tornassero in partita nel secondo quarto. Dallas era sotto 58-54 all’intervallo. I Mavericks sono ora in svantaggio all’intervallo in otto partite consecutive.

Luka Doncic nel terzo quarto

L’inizio del terzo quarto è stato un po’ faticoso, che sulla carta ha favorito gli Heat, che giocano al terzo ritmo più lento della NBA. Ma il terzo è stato anche quando i Mavs hanno iniziato a mostrare segni di vita.

Irving ha pareggiato la partita a 65 con un tiro da 3 punti sull’ala con 7:32 rimasti nel frame. Prima di dare ai Mavericks il loro primo vantaggio della partita, 69-68, su un saltatore in fadeaway solo un minuto dopo.

E poi Dončić ha iniziato a scaldarsi. Ha inchiodato due 3 punti dei suoi alla fine del terzo e tra di loro ha trovato Lively su un bellissimo piatto per un inceppamento in corsa attraverso la corsia che ha portato i Mavs sul 76-71 con 4:41 rimasti nel terzo.

Dončić ha segnato 17 punti e quattro centesimi. Faceva tutto parte di un parziale di 16-2 che ha esteso il vantaggio dei Mavs a due cifre per la prima volta, fino a 85-75 a 2:25 dalla fine del terzo. Dallas conduceva 91-83 all’inizio del quarto.

I Miami Heat combattono ma vengono schiacciati

Come se fossero in coda, i Mavs hanno immediatamente sprecato quel vantaggio nei primi cinque minuti del quarto. Trasformando un’opportunità per una comoda vittoria in un duello aereo che, ancora una volta, sembrava favorire gli Heat più difensivi.

Miami è andata su un rapido 9-0 dopo che PJ Washington ha ribaltato il suo errore per portare i Mavs sul 95-88 con 9:33 da giocare. Rozier ha segnato il suo quarto tiro da 3 punti della partita per portare gli Heat sul 95-91. Poi un drive di Jimmy Butler, due tiri liberi dell’attaccante rookie Jaime Jaquez Jr. E un drive di Caleb Martin hanno riportato gli Heat in vantaggio, 97-95.

È stato allora che Dončić si è collegato a un tiro da 3 punti con due difensori drappeggiati su di lui. E il cronometro che si stava esaurendo per vedere i Mavericks di nuovo in vantaggio ancora una volta. È stato uno di quei momenti caratteristici di Dončić nel quarto quarto che ha tolto la luce dagli occhi dei difensori degli Heat.

La partita si è accesa su ogni possesso negli ultimi 2:30. Dončić e Rozier si sono scambiati 3 palle che hanno reso 106-104. Prima che Irving inchiodasse la mossa finale da 3 punti dell’angolo per portare i Mavs sul 109-104 con 1:30 da giocare. Era uscito dai limiti su un tentativo di palla da 3 all’angolo la volta precedente in campo. Ma ha compensato e la sua serata altrimenti media con un tiro di frizione.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News