sabato, Aprile 13, 2024
HomeNotizieBronny James: futuro incerto in NBA e si pensa al Draft 2025....

Bronny James: futuro incerto in NBA e si pensa al Draft 2025. LeBron prende le parti di suo figlio!

Bronny James, figlio di LeBron James, sembra posticipare il suo debutto nella NBA. Il giovane atleta continua a far parlare di sé sui social media, generando un’enorme attenzione forse superiore alle sue reali performance sul campo da basket. Tuttavia, è innegabile che il suo cognome illustre abbia influito positivamente sull’elevato interesse nei confronti di lui.

Recentemente, un report di ESPN ha sollevato la possibilità che Bronny potesse prendere in considerazione l’ingresso nella NBA, scatenando reazioni immediate da parte del padre LeBron. Questa vicenda conferma che il talento e la fama della famiglia James continuano a suscitare un’enorme curiosità tra gli appassionati di basket.

Bronny James
Bronny James con il padre LeBron

Bronny James: appuntamento in NBA nel 2025

Il figlio maggiore di LeBron, Bronny James, ha finalmente fatto il suo debutto con USC all’inizio della stagione, dopo aver superato un grave infortunio fisico che lo ha tenuto lontano dal campo per gran parte dell’estate. Nonostante ciò, al momento le sue prestazioni con la squadra universitaria in California non sono state brillanti. Le statistiche mostrano una media di soli 5.5 punti a partita, con 2.8 rimbalzi e 2.5 assist in 19 partite disputate.

Nei recenti mock draft, Bronny era proiettato a essere scelto nel secondo giro. Tuttavia, secondo ESPN, il suo valore sul mercato è in calo e si è ipotizzato che possa decidere di restare un altro anno al college per migliorare le proprie capacità prima di rendersi eleggibile per la NBA nel 2025.

La reazione di LeBron James

La notizia del giovane promettente giocatore di basket ha rapidamente fatto il giro del web, suscitando l’interesse e l’appoggio di importanti figure del settore. Tra queste non poteva certo esimersi il padre, LeBron James.

Il celebre campione ha deciso di intervenire sulla vicenda, lanciando un messaggio di sostegno al ragazzo: “Diamo a questo talento emergente la possibilità di crescere e di godersi il suo percorso nel basket universitario. Ciò che veramente conta sono l’impegno e i risultati ottenuti sul campo, che saranno alla fine la chiave per le scelte future”.

“Non lasciamoci influenzare dai pronostici, ma concentriamoci sul duro lavoro. Un messaggio importante non solo per lui, ma per tutti i giovani atleti là fuori: mantenete la concentrazione, lavorate duramente e i risultati arriveranno”. In un mondo in cui i mock draft possono creare aspettative e ansie, è fondamentale ricordare che soltanto l’impegno costante e la dedizione portano al successo.

La scelta di Bronny James influenzerà il futuro del padre?

La decisione di Bronny James di provare a entrare nella NBA non è solo importante per il ragazzo di 19 anni, ma anche per suo padre LeBron, che ora cerca di mantenere la calma e proteggere suo figlio. Tuttavia, è stato lo stesso LeBron a suscitare l’attenzione rivelando che uno dei suoi desideri prima di ritirarsi era giocare insieme a suo figlio.

Questo ha portato molte squadre a considerare la scelta di Bronny al draft come un’opportunità unica per avere in squadra anche papà LeBron, che avrà la possibilità di diventare un free agent la prossima estate dopo il termine del suo contratto con i Los Angeles Lakers. Se Bronny decidesse di rimanere al college per un’altra stagione, ci sarebbero buone probabilità di vedere ancora una volta The Chosen One con la maglia gialloviola.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News