sabato, Giugno 15, 2024
HomeAltri sportCambio al vertice del Barça: De Zerbi favorito per la panchina, Arteta...

Cambio al vertice del Barça: De Zerbi favorito per la panchina, Arteta declina

L’orizzonte blaugrana è in pieno subbuglio, rumor e voci di corridoio si diffondono come onde in una tempesta di mercato. Secondo il Corriere dello Sport, De Zerbi sarebbe uno degli allenatori seguiti. A Barcellona il tempo per riflessioni è scaduto, e la realtà bussa prepotentemente alla porta: Xavi Hernandez, il timoniere della nave catalana, lascerà il comando al termine della stagione, il 30 giugno. La dirigenza, con la vista fissa sulle acque agitate del futuro, è al lavoro per delineare la rotta che porterà il club fuori dal vortice di delusioni attuali.

Il cammino del Barcellona è stato disseminato di spine: la Supercoppa di Spagna e la Coppa del Re si sono volatilizzate come sogni al risveglio, e la lotta per il titolo di Liga sembra una chimera, con gli undici punti che separano i catalani dalla vetta occupata dal Girona e i dieci dal Real Madrid. La Champions League rimane l’unico faro nel buio, sebbene appaia più un’illusione che un traguardo concretamente raggiungibile per il fragili guerrieri blaugrana.

Non si tratta solo di una questione di prestigio, ma di necessità finanziaria: 120 milioni di euro sono la cifra cruciale che il Barcellona deve assicurarsi per sanare le proprie casse malconce. Questi fondi diventano irrinunciabili per poter garantire al futuro allenatore una possibilità, seppur minima, di navigare nel mercato dei trasferimenti. La qualificazione alla prossima Champions League, grazie al suo nuovo formato, potrebbe assicurare almeno 25 milioni di euro nelle tasche del club. E se per miracolo si concretizzasse una remuntada in Liga, salendo tra i primi due posti, si potrebbero incassare altri 6 milioni dalla Supercoppa nazionale.

De Zerbi risponde al profilo ricercato dai catalani

In un finale da favola, l’ipotetico sorpasso nei ranking Uefa sui rivali dell’Atletico Madrid aprirebbe le porte al nuovo Mondiale per Club, con un tesoro di almeno 50 milioni.

È in questo contesto che il Barcellona deve sedurre un nuovo stratega, un maestro di calcio che accetti la sfida di riportare la squadra ai vertici. E qui fa capolino il nome di Roberto De Zerbi, lanciato dalle voci della stampa sportiva come candidato ideale. L’allenatore bresciano, pieno di fervore e idee innovative, è un profilo che si sposa con la filosofia azulgrana. Non è un mistero l’interesse del direttore sportivo Deco, che ha seguito con attenzione le gesta del Brighton, ancora più dopo l’arrivo del talentuoso Ansu Fati in prestito.

Tuttavia, la strada per De Zerbi è costellata di ostacoli: un contratto che lo vincola al club britannico fino al 2026 e il corteggiamento di un avversario economicamente più potente, il Liverpool, alla ricerca dell’erede di Klopp, potrebbero rappresentare scogli difficili da superare.

Una pista già tramontata è quella che portava a Mikel Arteta, l’allenatore spagnolo ha reciso sul nascere le voci, fedele al suo attuale impegno con l’Arsenal. Il Barcellona, dunque, si trova a navigare in acque insidiose, alla ricerca del capitano che possa guidare la nave verso nuovi orizzonti di gloria. La tempesta del mercato non concede tregua, ma i catalani sono pronti a issare nuovamente le vele.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News