mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeNotizieGolden State Warriors: doppia sconfitta per la squadra: cadono contro i Bulls...

Golden State Warriors: doppia sconfitta per la squadra: cadono contro i Bulls e Steph Curry si infortuna!

Oggi è stata una notte da dimenticare per i Golden State Warriors. Dopo la brillante vittoria contro i Milwaukee Bucks, la squadra della Bay Area ha affrontato un back-to-back contro i Chicago Bulls che si è concluso nel peggiore dei modi: una sconfitta per 125-122 per la squadra di casa e un infortunio a Steph Curry, finito infortunato dall’ennesima distorsione alla caviglia.

Curry si è slogato la caviglia a canestro a meno di quattro minuti dalla fine della partita, un’azione che ha fatto scattare tutti i campanelli d’allarme, mentre andava dritto negli spogliatoi con un’apparente zoppia.

Golden State
Golden State Warriors vs Chicago Bulls

Golden State Warriors vs Chicago Bulls: la partita

Al playmaker dei Warriors è mancato lo spettacolo di DeMar DeRozan, che con 33 punti e 8 rimbalzi è stato, insieme ai 33 punti e 11 rimbalzi di Nikola Vucevic, la causa dell’interruzione di una striscia terribile dei Bulls. Per la prima volta in nove anni, Chicago ha vinto sul campo dei Warriors: l’ultima vittoria nella Bay Area risale al 27 gennaio 2015.

La vittoria di oggi è arrivata grazie all’ispirazione di uno dei migliori specialisti del campionato. Come ha ammesso Steve Kerr dopo la partita, “DeMar è uno dei grandi finisher della lega e lo è stato negli ultimi dieci anni”. L’allenatore dei Warriors ha ragione, visto che con un incredibile due più uno, la guardia dei Bulls ha deciso la partita per la sua squadra.

Lo stesso Kerr ha ammesso che questa azione è stata “il colpo chiave nei minuti finali“, la ciliegina sulla torta della grande prestazione della stella ospite che ha reso inutili la 32esima tripla doppia di Draymond Green (11 punti, 10 rimbalzi e 12 assist) e i 25 punti dalla panchina di Klay Thompson.

L’infotunio di Steph Curry

Steph Curry si è infortunato a causa di una pericolosa distorsione alla caviglia nella sconfitta casalinga dei Golden State Warriors contro i Chicago Bulls (125-122).

Curry si è slogato la caviglia dopo un placcaggio a meno di quattro minuti dalla fine del quarto quarto ed è tornato zoppicando negli spogliatoi visibilmente dolorante.

I Bulls, con la stella DeMar DeRozan (33 punti e otto rimbalzi) e 33 punti e undici rimbalzi di Nikola Vucevic, hanno vinto in casa dei Warriors per la prima volta in nove anni. La loro ultima vittoria nella Baia risale al 27 gennaio 2015.

Chicago ne ha vinte quattro di fila in trasferta per la prima volta in questa stagione e ha aggiunto la sua ventiduesima vittoria stagionale nella cosiddetta ‘clutch‘, il miglior punteggio della NBA.

I Warriors sono caduti nonostante la 32esima tripla doppia di Draymond Green (11 punti, 10 rimbalzi e 12 assist). Klay Thompson ha segnato 25 punti dalla panchina.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News