sabato, Aprile 13, 2024
HomeNotizieLakers: i fan sono imbarazzati dopo la sconfitta contro i Kings. Ma...

Lakers: i fan sono imbarazzati dopo la sconfitta contro i Kings. Ma che cosa è andato storto? Ecco la cronaca!

I Los Angeles Lakers sono stati surclassati dai Sacramento Kings per 120-130 in una devastante sconfitta in casa con importanti conseguenze per il seeding. I Lakers erano in vantaggio per 30-13 all’inizio della partita, ma sono crollati nel secondo quarto, entrando nell’intervallo con un deficit di 15 punti sul 57-72, senza segnare da 24 punti nel secondo quarto.

Lakers
Lakers vs Kings

I fan imbarazzati e furiosi per il risultato, si sono affrettati a seguire Darvin Ham. Ciò che ha sorpreso di più è il fatto che i Lakers siano riusciti a soffiare un vantaggio di 17 punti in un solo quarto. I tifosi sono rimasti sconvolti dalle cattive decisioni di rotazione e dall’eccessivo affidamento su Taurean Prince da parte di Darvin Ham, criticando l’allenatore dei Lakers.

I tifosi sono infuriati

Il pubblico si è scagliato anche contro Anthony Davis per una performance molto deludente. Ma i tentativi di LeBron di tenere i Lakers in partita non sono passati inosservati. Ormai sembra che le speranze dei Lakers di essere una delle prime otto teste di serie siano finite dopo questa partita. Questa è stata una perdita enorme per i Lakers, che sono ancora più indietro rispetto ai primi sei mentre perdono ufficialmente la loro serie stagionale testa a testa con i Kings.

I Lakers hanno visto LeBron James provare a forzare una vittoria con 31 punti e 13 assist, con Rui Hachimura che ha fatto la sua parte con 29 punti. Anthony Davis è stato una delusione enorme, segnando solo 14 punti con 5-13 al tiro. Nonostante il vantaggio teorico dei Lakers, i Kings non solo hanno eguagliato la loro fisicità, ma li hanno anche superati a rimbalzo comodamente.

I Kings hanno avuto una sensazionale prestazione di De’Aaron Fox che li ha guidati, con 44 punti. Domantas Sabonis ha giocato una solida difesa su AD mettendo a segno 12 punti, 20 rimbalzi e 12 assist. L’ex Laker Malik Monk li ha bruciati dalla panchina, segnando 26 punti e fornendo otto assist.

I Lakers hanno sprecato un’enorme opportunità

Questa sconfitta è arrivata nel peggior momento possibile per i Lakers. Con una vittoria sui Kings, si sarebbero ritrovati a pari merito con i Mavericks, testa di serie n. 8, e sarebbero arrivati a mezza partita dai Kings, testa di serie n. 7. Invece, si ritrovano al posto n. 10 con questa sconfitta, rimanendo ulteriormente dietro Dallas e Sacramento mentre Golden State ha raccolto una massiccia vittoria sui Bucks per prendere la testa di serie n. 9.

Anche se i Lakers riuscissero a entrare nel torneo play-in, il risultato non sarebbe così eccitante come molti sperano. L’anno scorso hanno fatto una corsa meravigliosa alla WCF, ma la forza dell’Ovest in questa stagione è di gran lunga migliorata. Avrebbero bisogno di un matchup favorevole solo per avere la possibilità di fare il secondo turno, se riescono a uscire dal play-in.

Il lavoro di Darvin Ham è fortemente minacciato. Nonostante il successo di febbraio, i Lakers non sono stati in grado di risalire la classifica a causa della consistenza delle altre squadre che li precedono. Hanno la possibilità di raggiungere la testa di serie n. 6 se replicano ciò che hanno ottenuto l’anno scorso, ma questo scenario sembra improbabile.

Hanno l’ottavo calendario più difficile della NBA, con i loro rivali come Mavericks, Kings e Warriors che hanno programmi più facili. Ora o mai più per i Lakers e soprattutto per Darvin Ham, poiché non sarà in grado di giustificare di essere il capo allenatore se non riusciranno a raggiungere i playoff quest’anno.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News