martedì, Giugno 25, 2024
HomeNotizieMiami Heat: l'head coach Erik Spoelstra rinnova con la squadra ed è...

Miami Heat: l’head coach Erik Spoelstra rinnova con la squadra ed è uno dei più pagati. Ecco perché!

Secondo Adrian Wojnarowski di ESPN, i Miami Heat hanno ufficializzato il prolungamento di contratto con il loro allenatore principale, Erik Spoelstra, per un accordo che supera la somma di 120 milioni di dollari e si estenderà per i prossimi 8 anni. Questa cifra lo posiziona tra gli allenatori più pagati della lega, alla pari di Gregg Popovich, che riceverà 80 milioni di dollari in 5 anni dagli Spurs, e Monty Williams dei Detroit Pistons, che guadagnerà 78,5 milioni di dollari in 6 anni.

Miami Heat (Foto Instagram)
Miami Heat vs Thunder (Foto Instagram)

Spoelstra ancora a capo dei Miami Heat

Spoelstra ha guidato gli Heat dal 2008 e durante la sua carriera ha ottenuto due titoli NBA nel 2012 e 2013, oltre ad arrivare alle Finals per altre quattro volte. La sua ultima apparizione risale alla scorsa stagione, in cui la squadra della Florida è stata sconfitta dai Denver Nuggets nonostante abbiano ottenuto l’ottavo posto nella Eastern Conference. Questo percorso di successo ha portato a pensare a un possibile rinnovo contrattuale per l’allenatore, il cui precedente accordo scadeva nel 2024-25. Attualmente, gli Heat occupano il quinto posto nella classifica della Eastern Conference con un record di 21-15.

Il commento di LeBron James

Il post di LeBron James su X non si è fatto attendere, giungendo con una tempestività sorprendente. James, infatti, ha svolto il ruolo di giocatore per Erik Spoelstra per un arco temporale di quattro stagioni, partendo dal 2010-11 fino al 2013-14. Durante questo periodo, la sua squadra ha raggiunto la finale NBA per quattro anni di fila, riuscendo a qualificarsi campione in due occasioni: i primi due trionfi di James, prima di assicurarsene un altro con i Cleveland Cavaliers e successivamente con i Los Angeles Lakers. Nonostante la separazione da Miami, James non ha smesso di lodare il suo ex capo allenatore degli Heat, dimostrando ancora una volta apprezzamento nei confronti del prolungamento del contratto di Spoelstra.

Intanto i Miami Heat perdono questa notte contro Oklahoma City Thunder

Nelle partite NBA disputate questa notte, gli Heat si sono trovati in una buona posizione nel primo tempo contro i Thunder, nonostante l’assenza di Jimmy Butler e Caleb Martin, conducendo per 69-65. Tuttavia, le cose sono cambiate radicalmente nel corso della partita. Wallace e Jalen Williams hanno dato vita a un incredibile parziale di 13-0 che ha dato a OKC il controllo del gioco con un punteggio di 69-78 nel terzo quarto.

Gilgeous-Alexander ha impedito a Miami di rimontare alla fine del periodo, e poi i Thunder hanno dominato completamente l’inizio dell’ultimo quarto. Vasilije Micic e Jalen Williams hanno orchestrato l’attacco di Oklahoma City in modo impeccabile, realizzando un incredibile parziale di 17-0 che ha messo l’avversario fuori gioco con un punteggio di 96-112. Nonostante un recupero tardivo, gli Heat sono tornati a -6 solo nel primo minuto del quarto periodo.

Il punteggio finale è stato Miami – Oklahoma City 120-128. Nelle statistiche, spiccano i 25 punti e 11 rimbalzi di Adebayo, i 21 di Jaquez Jr., i 19 di Highsmith, i 17 di Herro, i 15 di Jovic e i 12 di Love per gli Heat (21-16); mentre per i Thunder (25-11), Gilgeaous-Alexander ha realizzato 28 punti, Holmgren 23, Ja. Williams 19 punti e 12 assist, Dort 14 punti e Joe 11 punti.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News