Home Notizie NBA classifica: 5 curiosità sulle partite disputate questa notte e sulle prestazioni...

NBA classifica: 5 curiosità sulle partite disputate questa notte e sulle prestazioni migliori in campo!

0
207

L’NBA classifica per la stagione 2023-2024 vede sfidarsi le squadre più agguerrite fino agli attesissimi playoff e le Finals, dove verrà assegnato il prestigioso trofeo Larry O’Brien. Ma intanto scopriamo 5 curiosità sulle partite disputate questa notte!

NBA classifica: Detroit Pistons colano a picco

I Detroit Pistons subiscono una sconfitta devastante contro gli Utah Jazz, non riuscendo a fermare la loro serie di perdite che si è portata a quota 25, avvicinandosi pericolosamente al record assoluto della NBA di 26 sconfitte consecutive, detenuto dai Cavs nel 2010-11 e dai 76ers nel 2013-14.

Alla fine della partita, il pubblico esprime il proprio scontento nei confronti del proprietario Tom Gores, scandendo cori come “Sell The Team” e “Vendete la squadra“. Dall’altra parte, i Jazz possono contare su una brillante prestazione di Simone Fontecchio, che segna 19 punti in soli 29 minuti di gioco, con un efficace 6 su 12 dal campo (inclusi 4 su 7 da tre), aggiungendo anche 2 rimbalzi e un recupero di palla.

NBA classifica (Foto Ansa)
NBA classifica: Giannis Antetokounmpo nella partita Pacers vs Bucks, dicembre 2023 (Foto Ansa)

OKC stoppa i Clippers

La notte ha visto l’incredibile performance di Chet Holmgren, stella emergente degli OKC Thunder, che ha trascinato la squadra alla vittoria contro i Los Angeles Clippers, fermati dopo una striscia di 9 vittorie consecutive. Nonostante sia un rookie proveniente da Gonzaga, il giovane talento ha segnato 23 punti, 7 assist e 6 rimbalzi, dimostrando una precisione impressionante con ben 9 tiri riusciti su 11 tentativi.

Tra le sue gesta, sicuramente il momento clou è stato un incredibile canestro, una schiacciata a due mani, dopo essersi “auto-passato” il pallone facendolo rimbalzare sul tabellone. Questo chiaramente richiama alla mente il famoso e acclamato “Remix”, la celebre schiacciata di Tracy McGrady all’All Star Game del 2002.

NBA classifica: Wembanyama e l’assist che fa sognare a Chicago

Victor Wembanyama, nonostante una prestazione discreta con soli 7 punti, 5 rimbalzi e 5 assist nella sconfitta degli Spurs contro i Bulls a Chicago, è riuscito a sorprendere tutti nel vecchio tempio di Michael Jordan con un passaggio magistrale. Senza nemmeno guardare, ha passato la palla sopra la testa per raggiungere Jeremy Sochan che ha segnato.

Ja Morant rientra in grande stile

Dopo un impressionante debutto a New Orleans, segnando il cestino della vittoria, Ja Morant ha affrontato il suo primo match casalingo al FedEx Forum contro gli Indiana Pacers. L’accoglienza è stata eccitante per il giovane talento, che ha aperto la partita segnando il primo canestro e ha concluso con un’impressionante prestazione di 29 punti, 5 rimbalzi e 8 assist. Durante la serata, Ja ha avuto l’opportunità di esibirsi davanti a importanti figure della scena rap di Memphis, tra cui Moneybagg Yo, GloRilla, Key Glock e Sett.

NBA classifica: Giannis stoppato da Jonathan Isaac

E’ incredibile assistere a Giannis Antetokounmpo che viene contrastato da qualcuno. Eccelso nei momenti salienti, il Greek Freak ha subito addirittura due block shots consecutivi. Questo è successo la notte scorsa, grazie a Jonathan Isaac degli Orlando Magic, che ha dimostrato una straordinaria abilità nel negare al fuoriclasse greco i suoi tentativi di segnare, ributtandolo giù dal canestro per ben due volte in una singola azione.