venerdì, Febbraio 23, 2024
HomeNotizieNBA partite: premiati i Clippers, OKC vince tra le polemiche, Denver porta...

NBA partite: premiati i Clippers, OKC vince tra le polemiche, Denver porta a casa la vittoria. Ecco i risultati!

Il match tra L.A. Lakers e Clippers regala la vittoria ai Clippers, grazie alla strepitosa prestazione di Kawhi Leonard con una tripla doppia. In un match avvolto da polemiche, Oklahoma City riesce a superare Portland, mentre i Denver conquistano il campo di Indiana con una splendida tripla doppia di Jokic. Vediamo nel dettaglio i risultati dell’NBA partite disputate questa notte!

NBA partite
NBA partite: INDIANA PACERS vs DENVER NUGGETS

NBA partite: OKLAHOMA CITY THUNDER-PORTLAND TRAIL BLAZERS 111-109

La gara a Portland si è conclusa con un epilogo incredibile e non solo per quanto accaduto sul campo. I Blazers hanno deciso di presentare una protesta ufficiale in seguito alla loro sconfitta. Ma andiamo con ordine.

A soli 15 secondi dalla fine, il coach dei Blazers Chauncey Billups si è fatto espellere. In quel momento, la sua squadra era in vantaggio di un punto, ma la partita era tutt’altro che decisa. E infatti, a soli due secondi dalla fine, Jalen Williams segna il canestro della vittoria per Oklahoma City Thunder.

La vittoria di OKC è stata guidata da una prestazione straordinaria di Shai Gilgeous-Alexander, che ha realizzato 33 punti e distribuito 10 assist. Non da meno, i “J-Dub” hanno fatto la loro parte contribuendo con 19 punti. Nonostante Portland abbia tirato ben 18 su 39 da tre punti, non è stato sufficiente per vincere la partita.

L’epilogo pazzo e travolgente non è stato l’unico motivo di discussione. I Blazers hanno deciso di presentare una protesta ufficiale, probabilmente in seguito a qualche decisione arbitrale controversa. Resta da vedere come tutto ciò si svilupperà nelle prossime settimane, ma una cosa è certa: questa partita a Portland sarà ricordata per molto tempo.

L.A. CLIPPERS-LOS ANGELES LAKERS 127-116

I Lakers, privi di LeBron James, si affidano alla coppia formata da Anthony Davis, autore di 26 punti e 12 rimbalzi, e D’Angelo Russell, che mette a segno 27 punti e fornisce 10 assist. Tuttavia, i Clippers, con l’apporto di Harden e la sua doppia doppia da 23 punti e 10 assist, Leonard e i suoi 25 punti arricchiti da una tripla doppia, insieme a Paul George, Norman Powell e Terance Mann, che contribuiscono con 17 punti a testa, e anche Russell Westbrook, che realizza 16 punti in soli 18 minuti di gioco, diventano i “Big Six”.

I Clippers hanno una percentuale del 59% dal campo e del 52% dall’arco. In questa serata di percentuali strabilianti per tutti i giocatori dei Clippers, Kawhi Leonard non fa eccezione e disputa una partita praticamente perfetta: colpisce l’11 su 16 al tiro, senza commettere errori ai tiri liberi (3 su 3), aggiunge anche 11 rimbalzi e 10 assist, chiudendo la partita con 25 punti e il miglior plus/minus di squadra (+15). È proprio lui a guidare i Clippers alla loro prima vittoria nel derby, dopo aver subito tre sconfitte consecutive.

NBA partite: INDIANA PACERS-DENVER NUGGETS 109-114

Gli ospiti dominano il terzo quarto con un incredibile vantaggio di 20 punti (39-19). Nonostante l’espulsione del coach Carlisle, sembra che la partita sia ormai decisa. Tuttavia, Denver deve combattere fino agli ultimi secondi per respingere la rimonta di Indiana. Senza Haliburton, gli ospiti contano sui 22 punti di Turner e sulla prestazione doppia doppia di Siakam, che mette a segno 16 punti e prende 10 rimbalzi. Alla fine, sono Murray e Jokic a fare la differenza per i Nuggets. Entrambi segnano 31 punti e contribuiscono in modo significativo in altri aspetti del gioco.

Murray mette a segno anche 8 rimbalzi e 7 assist, mentre Jokic realizza un’altra tripla doppia spettacolare, con 31 punti, 13 rimbalzi e 10 assist. Nonostante il costante pressing di Sabonis, che aveva raggiunto Jokic con tre triple doppie consecutive (12 in totale), il centro serbo riesce a distinguersi e si prende la soddisfazione di segnare la tripla che chiude definitivamente la partita a soli 6.1 secondi dal termine, la terza su quattro tentate durante la serata. Jokic perde solo un pallone e mantiene le sue abituali percentuali di tiro eccezionali (13/19 dal campo).

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments