mercoledì, Aprile 24, 2024
HomeNotiziePallacanestro Varese: coach Mandole guiderà la nazionale argentina per la Coppa America...

Pallacanestro Varese: coach Mandole guiderà la nazionale argentina per la Coppa America 2025!

Conclusa la fase finale della Coppa Italia Frecciarossa, il campionato di Lega Basket Serie A (LBA) non riprenderà subito, ma vivrà un’ulteriore settimana di stop a causa della pausa per le Nazionali. In questo periodo di pausa, oltre a Nico Mannion che tornerà a indossare la maglia azzurra per le gare di qualificazione ad Eurobasket 2025 contro Turchia e Ungheria, coach Herman Mandole della Pallacanestro Varese, sarà impegnato con la Nazionale Argentina.

L’assistente allenatore della squadra biancorossa avrà il compito di guidare la Seleccion durante le partite di qualificazione alla Coppa America del 2025, dimostrando il proprio valore anche in un ruolo di primo piano a livello internazionale. Sarà un’opportunità importante sia per i giocatori che per lo staff tecnico di confrontarsi con avversari di alto livello e di crescere ulteriormente nell’ambiente competitivo delle Nazionali.

Pallacanestro Varese
Pallacanestro Varese in campo

Coach Mandole sostituirà il CT Pablo Prigioni

La chiamata di Mandole a sostituire il CT Pablo Prigioni, impegnato con i Minnesota Timberwolves come assistente, è un incarico di grande rilevanza per lui. Guidare l’Argentina nelle sfide contro il Cile, in programma il 22 febbraio in patria e il 25 a Santiago del Cile, è un’opportunità che mette in luce le sue capacità e il suo impegno nel mondo del basket.

Mandole ha selezionato numerosi talenti argentini per affrontare questa doppia sfida, dimostrando la sua attenzione al lavoro con i giovani e allo sviluppo del basket nel suo paese e a Varese. È un motivo di grande orgoglio per la Pallacanestro Varese e per Luis Scola vedere uno dei pilastri del loro progetto raggiungere un ruolo così importante con la nazionale argentina.

25 anni dello Scudetto della Stella della Pallacanestro Varese

Era una notte magica, quella del 11 maggio 1999, che è rimasta impressa nella memoria di ogni tifoso della Pallacanestro Varese. Era la notte del mitico Scudetto della Stella, un momento che ha acquisito uno status quasi mitologico nel cuore di tutti i sostenitori della squadra. Da allora sono trascorsi esattamente 25 anni, ma l’emozione e la grandezza di quel successo restano indelebili.

L’allora General Manager dei Roosters, Gianni Chiapparo, ha ricordato come il segreto di quella vittoria risiedesse nell’unità e nella coesione del gruppo, sia dentro che fuori dal campo. Tutti coloro che hanno contribuito a realizzare quel sogno hanno giocato un ruolo fondamentale, consentendo a Varese di riconquistare lo scudetto dopo tanti anni. L’entusiasmo e la felicità che si respirava in città erano palpabili, persino Cecco Vescovi sorrideva quella sera, un evento raro.

Il destino sembrava già segnato fin dalla prima amichevole dell’anno contro il Lugano a Luino, quando Edoardo Bulgheroni fece notare a Chiapparo la qualità della panchina, sottolineando che mai prima di allora la squadra aveva avuto riserve così forti. Quel piccolo segno premonitore si rivelò essere il preludio alla gloria che avrebbe segnato per sempre la storia della Pallacanestro Varese.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News