sabato, Aprile 13, 2024
HomeNotizieVirtus Bologna: la squadra ha buone probabilità di qualificarsi alle Final Four...

Virtus Bologna: la squadra ha buone probabilità di qualificarsi alle Final Four di Euroleague. Ecco perché!

La prestigiosa competizione di basket EuroLeague ha deciso di dedicare uno speciale alla Virtus Bologna, una delle squadre più storiche e celebrate nel panorama della pallacanestro italiana. Sui suoi canali ufficiali, la EuroLeague ha evidenziato come la Virtus Bologna sia attualmente in una posizione di grande vantaggio per raggiungere le ambite Final Four, essendo la squadra più vicina a tale traguardo dalla sua ultima apparizione nel lontano 2002.

Virtus Bologna
Virtus Bologna in campo

La competitività della Virtus Bologna

Durante la stagione, la Virtus ha dimostrato di essere una squadra competitiva sfidando i migliori avversari della competizione. In particolare, le partite disputate in casa hanno visto la Virtus ottenere un notevole record di 11 vittorie e solo 2 sconfitte. Le uniche due sconfitte sono giunte contro il forte Zalgiris Kaunas e l’AS Monaco. Nonostante ciò, la Virtus ha saputo superare sfide importanti contro squadre di alto livello come Fenerbahce Beko Istanbul, FC Barcelona, Maccabi Playtika Tel Aviv e Olympiacos Piraeus.

Grazie alla sua solidità in casa, la Virtus ha mantenuto una posizione di prestigio in classifica per tutta la stagione. È importante sottolineare che solo quattro delle vittorie ottenute in casa sono state con un margine a due cifre, mostrando il duro lavoro e l’impegno del team per ottenere i risultati. Partite come quelle contro il Barca, l’Olympiacos, l’FC Bayern Monaco e il Partizan Mozzart Bet Belgrado hanno evidenziato la determinazione e la tenacia della Virtus fino alla fine dei match.

La squadra cambia mentalità

La Virtus ha rivoluzionato il suo roster con l’introduzione di solo quattro nuovi giocatori quest’anno, ma il cambio ha portato a risultati straordinari. Con solo Bryant Dunston come titolare fisso, l’allenatore Luca Banchi è riuscito a trasformare la mentalità della sua squadra. L’introduzione di giocatori come Iffe Lundberg, Isaia Cordinier e Toko Shengelia ha portato a un aumento del ritmo di gioco e della circolazione della palla.

Mentre la Virtus ha visto diminuire la sua media di assist dopo la partenza di Milos Teodosic, ha migliorato la sua media di punti e tiri dal campo, dimostrando una maggiore efficacia in attacco. Grazie a un ritmo più veloce e a una mentalità più sciolta, la Virtus è ora una seria contendente alle Final Four, con grandi prospettive per il futuro.

La Virtus Bologna ha ruoli ben definiti

L’opzione numero uno della Virtus è senza dubbio la scelta migliore. Shengelia sta vivendo una delle sue migliori stagioni in carriera, dominando la squadra nei rimbalzi (5,5 rpg.), nei falli subiti (5,4 a partita) e nel PIR (18,1), e si posiziona al secondo posto per punti segnati (14,5 ppg.) e assist (3,6 apg.). Grazie alla sua leadership indiscutibile, Marco Belinelli e Daniel Hackett hanno potuto contribuire in modo significativo ogni giorno.

Belinelli, a 37 anni, si distingue come il miglior realizzatore della squadra (14,8 ppg.) e ha più partite con almeno 20 punti (7) che partite con una sola cifra (6). Hackett ha mostrato grande leadership, permettendo agli altri giocatori di integrarsi nella rotazione della squadra, dai soli veterani big Dunston e Jordan Mickey ai giocatori solidali come Polonara, Dobric, Cordinier, Lundberg e Alessandro Pajola.

- Advertisement -
RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Ultime News